Marking Products

Gandino – Merenda mettono tutti in riga al Campagnolo

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA DEL GRIFONE, NICOLA MANZINI – Listate a lutto le auto della Scuderia Grifone che hanno corso al Campagnolo: una fascia nera sul parafango destro per ricordare la prematura scomparsa di Susanna Marotta, la Direttrice dell’Aci di Genova che pochi giorni fa ha lasciato i propri affetti e un vuoto importante nel mondo dell’automobile ligure.
E’ stata dura e combattuta la seconda prova del Campionato Italiano Regolarità a Media dove a spuntarla
sono Marco Gandino e Carlo Merenda con la splendida Fiat Ritmo 130 gruppo N davanti alla compagna di scuderia
Alexia Giugni navigata dalla figlia Caterina Leva con l’elegante Alpine A 110.
A due penalità la coppia Giorgio Schon Francesco Giammarino, Milano Autostoriche che soffiano il podio
ai grifoni Maurizio Gandolfo e Ornella Pietropaolo che precedono i compagni di scuderia Marco Corbetta e Alessandro Moretti con la performante Audi Quattro Gruppo 4, in livrea HB.
La Giugni è partita subito forte mettendosi davanti a tutti vincendo due prove nella prima metà di gara poi
Gandino ha saputo approfittare con una gara costante dei minimi ritardi accumulati in un paio di prove dalla forte
pilota milanese.
Vittoria di Scuderia per la Grifone, avanti la Milano Autostoriche, anche grazie ai buoni piazzamenti di
Paolo Concari e Cristiano Androvandi all’8° posto, di Marco Leva e Paolo Casaleggio al 9° posto mentre chiudono
la top ten Nicola Manzini e Roberto Ricci.
Buonissimo risultato per la coppia toscana Alessandro Alderighi e Stefania Lo Presti che chiudono in 12°
posizione ma sono alle prime gare nel CIRM e peccano solo di inesperienza.
Un po’ sottotono Maurizio Verini ed Ermanno Keller solamente tredicesimi e Carlo Pretti e Claudio Sparti che
chiudono la gara al quindicesimo posto.
Degna di nota la gara di Angelo Pasino e Patrizia Italiano che all’esordio nelle gare a media con la loro Opel
Kadett GTE gruppo 1 staccano un’ottimo il 18° esimo posto facendo ben sperare per il futuro.
Chiudono il racconto della gara Grifone gli sfortunati ritiri degli equipaggi Bonnet/Solomattina e Marchina/Furnari.
Danilo Scarcella alla guida della sua Fiat 850 Coupè vince invece la propria classe anche a Montefiascone nel
Campionato Italiano Velocità Salita ed è sempre più solo in testa alla classifica.
Giugno ricco di appuntamenti per la Grifone che si ritroverà in assemblea l’11 giugno presso la splendida
cornice dello Yacht Club Italiano a Genova per chiudere il bilancio di questo primo anno di attività dopo la
rinascita nel febbraio 2020.
Appuntamento in Sardegna ad Alghero per gli equipaggi impegnati nelle gare del CIREAS, Biella con il Rally
della Lana per le gare del CIRM e Verona per la regolarità sport con il Lessinia saranno i prossimi impegni della
scuderia.
Genova, 6 giugno 2021
Nicola Manzini

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

A Montefiascone un podio e tanto lavoro sull’Osella di Riolo

FONTE: UFFICIO STAMPA CST SPORT, AGENZIA ERREGIMEDIA – Nella classica viterbese, valida come terza prova …

Balletti Motorsport: dal Lago alla “100 ore”

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLO – Archiviata la cronoscalata Lago – Montefiascone il …

La 55^ Coppa della Consuma confermata “lunga” per il 23-25 luglio

FONTE: UFFICIO STAMPA COPPA DELLA CONSUMA, ALESSANDRO BUGELLI – In programma per la metà dello …