Marking Products 2

Coppa Verona Regolarita’ Sport alla regolarità di Udine Historic

FONTE: COPPA VERONA, ANGELO SENECI – Con la vittoria del duo della scuderia Progetto Mite formato da Leonardo Fabbri tra i piloti e Tomas Sartore tra i navigatori, va in archivio la penultima prova della COPPA VERONA REGOLARITA’ SPORT, che avrà come ultimo appuntamento il Revival Rally Club Valpantena dall’11 al 13 novembre. I due hanno condotto la gara fin dall’inizio e alla fine hanno preceduto Angelo Tobia Seneci sempre del Progetto Mite, per l’occasione con la A112, prestatagli da Lorenzo Franzoso e Andrea Giacoppo del Team Bassano con la consueta Lancia Fulvia HF 1.6. Ai piedi del podio Daniele Carcereri e Federico Danzi, ( il nome del navigatore è legato alla partecipazione nella COPPA VERONA REGOLARITA’ SPORT) con la Peugeot 205 GTI che hanno preceduto i bresciani Maurizio Colpani e Lorenzo Pastore con la Porsche 911 SC. Sfortunato il duo, in gara come nella vita, di Ezio Franchini e Gabriella Coato con la Peugeot 205 GTI con grossi problemi ai freni posteriori. Riparato il problema da parte dello stesso Franchini, meccanico di professione, i due hanno ripreso la gara, ma ormai dovendosi accontentare del quinto posto della COPPA VERONA REGOLARITA’ SPORT. “Di tutte le regolarità sport che ho fatto, ha detto l’esperto Fabbri, questa è stata la più bella. Una gara dedicata solo alle storiche, pochi tempi d’attesa, prove lunghe ed impegnative, riordini con tempi limitati hanno permesso di avere una manifestazione che seppur al debutto si è presentata in maniera ottimale”. Il secondo classificato, al debutto con la A112 Abarth è stato protagonista di una gara in crescendo e dopo avere preso “l’occhio” sulla vettura nel primo giro, ha recuperato dal quarto posto. “ Un grazie personale a Lorenzo Franzoso, dice Seneci che mi ha prestato la vettura, rinunciando alla partecipazione con grande sportività. Essere presente alla COPPA VERONA REGOLARITA’ SPORT era troppo importante in una gara a coefficiente di 1.5 che poteva essere decisiva per la classifica del campionato”. Ora la classifica fermo restando la leadership, tra i piloti nelle mani di Fabbri, diventa molto interessante per il secondo posto tra Seneci, Carcereri e Colpani. “Mi sono proprio divertito, ha commentato Giacoppo al termine della gara. Un bel percorso con prove speciali lunghe e guidate. Non avevo mai corso su queste strade veramente impegnative”. La difficoltà della gara, è testimoniata dalla media dell’equipaggio vincitore di 5,17 penalità quando invece normalmente i vincitori di queste gare segnano medi di errore intorno ai tre centesimi. Nella classifica dei navigatori invece va segnalata l’entrata imperiosa di Tomas Sartore, che seppur con un solo risultato è già quarto ed insidia il terzo posto di Coato. Alla fine della COPPA VERONA REGOLARITA’ SPORT manca il decisivo Revival Rally Club Valpantena in calendario il 11-13 novembre. “La premiazione, commenta Emanuele Bosco, presidente della Pro Energy Motorsport, è stata arricchita anche dai premi messi a disposizione dalla Digitech Timing, che con la presenza del Amministratore Delegato Marcello Cioli, ha permesso di effettuare una premiazione in grande stile. Continua quindi la collaborazione tra Pro Energy e l’importante azienda di strumentazione da gara. Possiamo dire che i posti attraversati erano davvero belli e che l’organizzatore ha voluto riservare una giornata dedicata esclusivamente alle vetture storiche e una premiazione sul palco da grande occasione”. Insomma un appuntamento da rinnovare nel 2022. ANGELO SENECI

 

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Scuderia del Grifone si prepara per il Montecarlo

Scorre il conto alla rovescia per la Scuderia del Grifone che affronterà a fine mese …

La Coppa Giulietta e Romeo 2022 apre le iscrizioni

FONTE: NEWSLETTER ACI SPORT – Si svolgerà il 4-5 febbraio e sarà ancora una tappa …

Scuderia del Grifone: è tempo di consuntivi 2021 e programmi 2022

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA DEL GRIFONE, NICOLA MANZINI – La Scuderia del Grifone si è …