Marking Products 2

Biella Classic vittorioso per la Scuderia Giovanni Bracco dell’AMSAP di Biella

FONTE: SCUDERIA GIOVANNI BRACCO, MASSIMO GIOGGIAPrimo posto fra le scuderie nella Regolarità Classica e nella Regolarità Turistica. Vittorie di raggruppamento per Callegher-Brondolin e Zaniboni-Barbanotti. Nella Classica Vigna-Vigna quinti assoluti, nella Turistica Thiebat-Oleari secondi
Giornata decisamente positiva, sabato 18 settembre, per la Scuderia Giovanni Bracco di Biella. Alla quinta edizione della gara di Regolarità Classica e Regolarità Turistica “Biella Classic”, la Scuderia dell’AMSAP (Auto Moto Storiche Alto Piemonte) ha infatti conquistato il primo posto fra le scuderie in entrambe le specialità e ottenuto ottimi risultati anche per i singoli equipaggi.
Regolarità Classica per Autostoriche
Nella “Regolarità Classica per Autostoriche”, Davide Callegher e Giancarlo Brondolin, in gara con una Innocenti Mini MK3, hanno vinto il 6° raggruppamento e chiuso la gara al settimo posto assoluto. Primo posto anche per Ferdinando Zaniboni e Maria Giuseppina Barbanotti che, con la loro Ford Mustang Convertibile, hanno chiuso primi del 4° raggruppamento e undicesimi assoluti.
Sul podio sono saliti anche altri due equipaggi: Luigi Vigna e Filippo Vigna, in gara con una Porsche 911, si sono piazzati al secondo posto del 5° raggruppamento e al quinto della classifica assoluta; mentre Carlo Passare e Matteo Passare, al via con una Porsche 2.4 S, hanno chiuso secondi del 6° raggruppamento e ottavi assoluti.
Grazie ai risultati ottenuti (nella classifica assoluta) da Vigna-Vigna, Callegher-Brondolin e Pa
ssare-Passare, la “Giovanni Bracco” ha conquistato il primo posto fra le scuderie.
Regolarità Turistica per Autostoriche
Nella categoria “Regolarità Turistica per Autostoriche” ottima gara per Marco Thiebat e Guido Oleari che, con la loro Fiat 124 Coupè Sport, hanno chiuso al secondo posto del 5° raggruppamento, secondi nella classifica assoluta della gara. Bene anche Giuseppe Barazza e Pietro Barazza che, con la loro Alfa Romeo GT Junior 1300, hanno concluso al terzo posto del 5° raggruppamento e al terzo della classifica assoluta.
A seguire, Giuseppe Pivano e Giacomo Pivano, in gara con un’Alfa Romeo Spider, hanno chiuso secondi nell’8° raggruppamento e ventunesimi nell’assoluta; mentre Alberto Ritegno e Marco Barbera, in gara con una Autobianchi A 112, hanno concluso la gara al quinto posto del 7° raggruppamento e al ventisettesimo della classifica assoluta.
Anche in questo caso, grazie ai piazzamenti di Thiebat-Oleari, Barazza-Barazza e Pivano-Pivano, la Scuderia Giovanni Bracco si è piazzata al primo posto fra le scuderie in gara.

Raduno Porsche Biella Legend
Va ricordata infine la presenza, non in gara ma al Raduno Porsche Biella Legend, collegato all’evento, dell’equipaggio AMSAP Roberto Balbo e Anna Maria Tagliarin, su di una Porsche 996 del 1999.

Massimo Gioggia

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Scuderia del Grifone si prepara per il Montecarlo

Scorre il conto alla rovescia per la Scuderia del Grifone che affronterà a fine mese …

La Coppa Giulietta e Romeo 2022 apre le iscrizioni

FONTE: NEWSLETTER ACI SPORT – Si svolgerà il 4-5 febbraio e sarà ancora una tappa …

Scuderia del Grifone: è tempo di consuntivi 2021 e programmi 2022

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA DEL GRIFONE, NICOLA MANZINI – La Scuderia del Grifone si è …