marking products nwrc

Iscrizioni chiuse per La Marca Classica

FONTE: UFFICIO STAMPA LA MARCA CLASSICA, ANDREA ZANOVELLOSono un’ottantina le adesioni pervenute alla manifestazione organizzata dall’Automobile Club Treviso con la duplice formula della regolarità classica e turistica. Attesi i protagonisti del Campionato Italiano che domenica si giocheranno il titolo nel penultimo appuntamento tricolore
Treviso, 23 settembre 2021 – Si sono chiuse da poche ore le iscrizioni alla quarta edizione de “La Marca Classica”, gara di regolarità classica per auto storiche valevole per il Campionato Italiano della specialità, alla quale è abbinata la competizione con la formula della “turistica”.
Due terzi dell’ottantina delle iscrizioni riguardano la gara titolata la quale, essendo il penultimo degli appuntamenti del Tricolore 2021, vedrà sulle strade della Marca il top degli equipaggi sfidarsi per conquistare quei punti che potrebbero essere decisivi per fregiarsi dei vari titoli in palio, oltre a quello assoluto.
Il programma di gara, sulla falsariga di quello molto apprezzato della scorsa edizione, prevede la fase delle verifiche degli equipaggi presso il BHR Hotel Treviso situato a Quinto di Treviso, a partire dalle 11 di sabato 25 settembre, per concludersi alle 17. Terminata la fase amministrativa, gli equipaggi si ritroveranno in centro città, nel salotto buono di Piazza dei Signori, per un aperitivo al quale farà seguito la presentazione degli equipaggi che successivamente sfileranno con i loro gioielli a quattro ruote per le vie cittadine.
Dalle 8.30 di domenica 26 s’inizia a fare sul serio con la bandiera tricolore che alle 8.30 inizierà a sventolare ogni minuto e dare il via alla gara ai concorrenti. Da Piazza dei Signori gli equipaggi muoveranno in direzione Montebelluna da dove inizieranno ad affrontare le sessantasette prove di precisione distribuite lungo un percorso ricco di fascino, storia e cultura. Si toccheranno borghi quali Asolo, Castelcucco, Monfumo per dirottare – dopo il controllo orario in centro a Cornuda – verso uno dei siti contemplati quale Patrimonio dell’Unesco: le colline del Prosecco.
Dopo la pausa pranzo e il controllo orario a Villa Razzolini Loredan di Asolo, gli equipaggi affronteranno la seconda parte di gara per concludere le fatiche con l’ultimo controllo orario al BHR Hotel a partire dalle 16.30, dopo aver percorso 253,330 chilometri immersi tra bellezze del territorio e paesaggi irripetibili.
In forma ridotta, come previsto dal regolamento, seguirà la gara con la formula della regolarità turistica, meno impegnativa rispetto alla classica ma di sicuro avvincente vista la condivisione di gran parte del percorso della lunghezza totale di 151,560 chilometri lungo i quali saranno previsti trentacinque prove di precisione, sempre al centesimo di secondo. Partenza primo equipaggio alle 11 e arrivo anticipato alle 15.30. A chiudere la duplice manifestazione, la cerimonia delle premiazioni ospitata presso il BHR Hotel, sede anche di segreteria, direzione gara e sala stampa.
Tutto pronto, quindi, per l’attesa manifestazione che grazie alla sapiente organizzazione di AC Treviso ha saputo crescere in breve tempo, diventando un punto di riferimento per gli appassionati della disciplina, ma anche un importante mezzo di promozione di un territorio unico nel suo genere oltre che un efficace volano per l’indotto che ruota attorno a tale evento.
Ulteriori informazioni e i documenti di gara, sono disponibili al sito web www.treviso.aci.it

Immagine: ACI Sport

Ufficio Stampa La Marca Classica
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Annullata l’edizione 2022 della Coppa del Chianti Classico

FONTE: UFFICIO STAMPA CHIANTICUP, FRANCO BECCI – La 43^ Coppa del Chianti Classico Uberto Bonucci …

Nuovi successi per i portacolori della scuderia RO racing nelle gare dello scorso weekend

FONTE: UFFICIO STAMPA RO RACING, GIUSEPPE LI VECCHI – Un altro fine settimana ricco di …

Team Bassano in evidenza al Nevegal

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – Prestazione di spessore nella cronoscalata bellunese per …