Marking Products 2
Home / Auto Storiche Comunicati e News / Alla Saab di Gandino e Scarcella la 2° Regolarità Storica Costa Smeralda

Alla Saab di Gandino e Scarcella la 2° Regolarità Storica Costa Smeralda

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY STORICO COSTA SMERALDA, ANDREA ZANOVELLO Non basta la vittoria al duo della Saab per aggiudicarsi il Campionato Italiano che va a premiare Vellano e Molina ai quali basta il terzo posto assoluto per fregiarsi del Tricolore. Dell’Acqua e Vicari completano il podio in una gara tirata. La prima edizione della regolarità sport, premia la Ford Escort RS di Deidda e Aricò
Porto Cervo (OT), 20 ottobre 2019 – Verificano in ventotto, gli equipaggi in lizza per la gara di regolarità a media che andrà ad incoronare il Campione Italiano della specialità, titolo istituito per la prima volta nel 2018; a giocarsi la vittoria sono Marco Gandino e Danilo Scarcella su Saab 96 V4 che per riuscirci, devono vincere la gara e sperare che Maurizio Vellano e Giovanni Molina su Audi 80 Quattro, non facciano meglio della quarta posizione.
La gara parte con un mezzo passo falso dovuto a dei problemi di cronometraggio che inducono la direzione gara ad annullare le prove del primo giorno. Con qualche malumore, la gara riprende il sabato mattina e la parte sportiva, associata alla bellezza dell’apprezzato percorso, prendono il sopravvento riportando la concentrazione degli equipaggi sull’essenza della gara.
Al riordino di Tempio Pausania, la situazione vede Gandino al comando con tre punti di vantaggio sui diretti avversari e cinque su Massimo Dell’Acqua e Mary Vicari su A112 Abarth; tutto lascia presagire che il nome dei vincitori esca da questo terzetto.
Ed infatti, sul palco d’arrivo al Molo Vecchio di Porto Cervo, a gioire per la vittoria sono Gandino e Scarcella, ma festeggiano ancor di più Vellano e Molina i quali, col terzo posto finale, hanno la certezza di esser i Campioni Italiani 2019. Dell’Acqua e Vicari migliorano la prestazione di metà gara e si aggiudicano la posizione d’onore. Al quarto posto assoluto si piazza la Lancia Delta Integrale di Alberto Bonamini e Marianna Ambrogi che precede, grazie alla discriminante, la Renault 5 Alpine di Carlo Pretti e Claudio Sparti. Sesti sono Enrico Scotto e Fabrizio Mazzoni su Lancia Fulvia Coupè che precedono di una penalità Nicola Manzini e Roberto Ricci su Lancia Beta Coupè. In ottava posizione Maurizio Verini con Maurizio Gandolfo sulla Fiat Ritmo 130 che precedono, in nona, la Porsche 911 di Mauro Arlenghi e Gian Piero Signorelli; chiudono la top ten Gianfranco e Corrado Sequi su MG A.
REGOLARITÀ SPORT – Solo quattro delle cinque partite, le vetture all’arrivo della prima edizione della gara di regolarità sport Costa Smeralda. Al termine delle nove prove di precisione, ad avere la meglio sono stati Gabriele Deidda e Giorgio Aricò su For Escort RS che hanno avuto la meglio sui catalani Jordi Renu Espada e Nuria Bergel Petit in gara con la BMW 325I. Sul podio anche i giovanissimi Enrico Pes di San Vittorio e Nicola Romano con la Peugeot 205 Rallye. Paolo Masuri e Antonio Stacconeddu chiudono la classifica con la Citroen Visa Trophèe.

Notizie e documenti di gara al sito web www.rallycostasmeraldastorico.it

Immagine realizzata da Massimo Bettiol

Ufficio Stampa Rally Storico Costa Smeralda
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

La Grande Corsa: regolarità sport a Maiolo e la media a Vellano

FONTE: UFFICIO STAMPA LA GRANDE CORSA, ANDREA ZANOVELLO – Successo nella gara di regolarità sport …

181 vetture al via del 17° Revival Rally Club Valpantena

FONTE: UFFICIO STAMPA REVIVAL VALPANTENA – Raggiunto il numero massimo previsto con vetture di assoluto …

Scuderia Manghen Team: navigatore per un giorno

FONTE: SCUDERIA MANGHEN TEAM – Sabato 26 ottobre, presso il piazzale delle Acciaierie Venete di …