memoryfornaca2024

CIVSA: Grande Festa per la Coppa della Consuma

FONTE: NEWSLETTER ACI SPORT – La gara più antica d’Italia organizzata da AC Firenze tramite ACI Promuove, dal 22 al 24 marzo celebrerà con una edizione straordinaria la doppia validità per il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche (CIVSA), e per il Campionato Italiano Velocità Montagna – Centro Nord.
Iscrizioni in corso alla Coppa della Consuma, gara dell’Automobile Club Firenze che si svolgerà dal 22 al 24 marzo e che inaugura la stagione della velocità salita tricolore, con la doppia validità di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche e Campionato Italiano Velocità Montagna con validità Centro Nord e Sud. La competizione è organizzata dall’Automobile Club Firenze, per il tramite della propria società controllata ACIPROMUOVE, in collaborazione con la Reggello Motorsport. Si potranno inviare le adesioni fino a lunedì 18 per la prima competizione a doppia validità, che si presta anche come ottimo banco di prova per auto e piloti in vista della lunga ed articolata stagione sportiva.
Ecco come ha descritto la gara toscana dalla lunga storia e dal fascino coinvolgente, il Presidente dell’AC Firenze prof. Massimo Ruffilli: -“La gara automobilistica “Coppa della Consuma” risale al lontano 1902. Strade bianche, sterrate, poche auto guidate dai pionieri del volante. Arrivavano al traguardo con le gomme a terra per l’usura accumulata dalle tante curve sulle strade di montagna. La sfida, dunque, a fine marzo sarà ancora aperta e vedrà la partecipazione di Simone Faggioli, il fiorentino pluricampione europeo delle gare di velocità in salita. Lo vedremo così ripercorrere quelle strade di montagna che hanno visto nascere, centoventi anni fa, l’automobilismo sportivo italiano”-.
Anche quest’anno l’evento si svolgerà sul nastro di asfalto “corto”, della lunghezza totale di 8,450 chilometri, tracciato da affrontare per due volte con le prove ufficiali del sabato ed una volta per sfidare il cronometro e gli avversari in gara alla domenica. La partenza è nel comune di Pelago, in località “Diacceto”, al km. 5+000 della SR70. Da qui ogni concorrente la percorrerà in direzione Passo della Consuma, passando da Borselli, sino al traguardo posto poco prima del bivio per Vallombrosa. Un percorso ricco delle migliori caratteristiche, care ai piloti da salita, che richiama numerosi concorrenti ed un folto pubblico sempre coinvolto dalle sfide accese fin dal 1902, anno della prima Coppa della Consuma. L’appuntamento con la gara è quindi per il week end del 22-24 Marzo 2024 a Diacceto! Per ogni informazione è disponibile la seguente mail di contatto: sport@acifirenze.it, mentre le iscrizioni vanno inviate alla casella: iscrizioniconsuma@gmail.com .
Miglior tempo in gara per la massima serie ACI Sport riservata alle Auto Storiche è stato quello realizzato da Stefano Peroni, altro fiorentino e Campione in carica di 5° raggruppamento, al volante della fidata Martini Mk32 BMW. Il 4° raggruppamento nel 2023 diede ragione al pisano Piero Lottini su Osella PA 9/90 BMW, altra Osella con motore BMW in versione PA 8/9 quella di Giuliano Peroni (papà di Stefano), vincitore del 3° raggruppamento. In 2° raggruppamento si è udito chiaramente il ruggito della De Tomaso Pantera del modenese Giuliano Palmieri, Campione Italiano di categoria, come l’altro fiorentino, Tiberio Nocentini che con la Chevron B19 Cosworth ha dominato il 1° Raggruppamento di cui ha vinto con pieno merito l’ennesimo titolo.
Questo il commento di Simone Faggioli, pluricampione europeo ed italiano delle corse in salita e sempre protagonista della classica gara toscana. -“La Consuma è una delle gare più belle e ricche di storia in Italia. Il suo percorso che parte a Diacceto, poco sopra gli splendidi vigneti sulla strada del passo della Consuma, è immerso in un paesaggio molto bello. Purtroppo per noi piloti durante la competizione non sarà possibile ammirare le bellezze naturali, per la concentrazione dovuta nell’affrontare una gara sempre particolarmente tecnica e veloce. Si guida dall’inizio alla fine al massimo, non ci si può mai distrarre. Una corsa intensa che si svolge a velocità Medio Alte anche nella sua parte più tortuosa. Per il pilota è una corsa lunga ed impegnativa con oltre 8 chilometri di percorso che non lascia spazio a pause. Sono convinto che si tratta di un percorso di livello tecnico altissimo, tra i migliori in Italia, molto affascinante, una grande sfida per tutti noi che vi gareggeremo”.
Proprio il pilota ufficiale della Norma M20 Fc e tricolore assoluto in carica fu il vincitore tra le vetture moderne nel 2023.
Un impegno importante per gli Organizzatori testimoniato dal massiccio numero di persone che scenderanno in campo, per curare la sicurezza di tutti i protagonisti. 110 sono stati i Commissari di Percorso lungo tutto il tracciato, sono state utilizzate cinque ambulanze, 7 medici, 3 carri attrezzi, 3 mezzi di decarcerazione, 60 radio, un team di estricazione specialistico di 4 persone per il pronto intervento, una auto medica, due mezzi antincendio, 18 persone tra commissari sportivi, tecnici, e segreteria, 5 auto di servizio e due ospedali allertati.

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

La Trento-Bondone esalta Riolo e la PCR

FONTE: UFFICIO STAMPA TARGA RACING CLUB, AGENZIA ERREGIMEDIA – Il portacolori della Squadra piloti Senesi, …

La Marca Classica, Rovigo Corse a cinque punte

FONTE: UFFICIO STAMPA ROVIGO CORSE, FABRIZIO HANDEL – In provincia di Treviso al tradizionale tridente …

Biella 4 Racing, al Rally Lana Storico con tre equipaggi ed un navigatore, più un duo apripista

FONTE: SCUDERIA BIELLA 4 RACING – Vidale-Colongo e Barbera nella gara di velocità, Maielli-Gambino con …