In evidenza
Marking Products 2
Home / News / Altre notizie / Cavalleri e Meini si aggiudicano la 6^ Coppa Città di Solesino

Cavalleri e Meini si aggiudicano la 6^ Coppa Città di Solesino

FONTE: ANDREA ZANOVELLO, COPPA CITTA’ DI SOLESINO – Il duo della Loro Piana Classic si aggiudica una tirata edizione della gara di regolarità organizzata dalla Scuderia Ruote Storiche Solesino precedendo Del Pin e Giacoppo. Verza e Santin su Volkswagen Polo vincono tra le auto moderne.
Solesino (PD), 5 novembre 2018 – E’ stato l’equipaggio formato da Tiberio Cavalleri e Cristina Meini su Porsche 964 Cabrio, ad aggiudicarsi la sesta edizione della Coppa Città di Solesino svoltasi domenica 28 ottobre con partenza ed arrivo nella confinante cittadina di Granze; l’equipaggio della Loro Piana Classic si è ben destreggiato nell’affrontare le trentacinque prove di precisione, alcune un po’ “tirate” per una gara di regolarità classica, ed ha preceduto di 50 penalità il duo della PN Corse formato da Dino Del Pin ed Angelo Monachella su Alfa Romeo Gt Junior. Sul terzo gradino del podio sono saliti i vincitori 2017, Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu in gara con l’Autobianchi A112 Abarth, staccati di 76 penalità e che hanno primeggiato nella classifica dei Top Driver.
Sono stati ottantaquattro gli equipaggi che hanno preso il via, sessantuno con auto storiche e i restanti ventitrè con le moderne e nonostante le previsioni meteo poco rassicuranti, la gara è stata bagnata solo da qualche breve scroscio di pioggia e si è conclusa puntualmente con l’arrivo presso la coreografica ambientazione della Villa Ca’ Conti, che per il terzo anno consecutivo ha anche ospitato i concorrenti per l’abbondante buffet e la cerimonia delle premiazioni.
Più di qualche equipaggio che puntava alle zone nobili della classifica si è visto tagliato fuori da alcuni tempi un po’ ristretti, soprattutto per le vetture meno prestazionali, seppur calcolati rispettando le medie imposte dai regolamenti e distribuite lungo un percorso di 187 chilometri, giudicato molto piacevole sia per la guida quanto per i panorami, dalla quasi totalità dei partecipanti. In particolare, gli organizzatori hanno voluto toccare tre località di tre diverse province, al fine di omaggiare altrettanti personaggi dell’automobilismo: Adria in provincia di Rovigo per un tributo ad Arnaldo Cavallari; la vicina Cavarzere, nel veneziano, città natale del “Drago” Sandro Munari, e la piccola frazione di Monticelli di Monselice (PD) dove è stata allestita la prova che ha assegnato il Memorial Danilo Biasiolo, grande appassionato mancato di recente. Con due sole penalità, il futuro equipaggio vincitore, si è aggiudicato anche questo speciale Trofeo. All’insolito duo formato da Michela Cressi e Sonia Cipriani su Innocenti Mini 650, la classifica femminile mentre l’ACI Verona Historic ha vinto la classifica dedicata alle scuderie.
Tirata fino all’ultimo pressostato la gara delle vetture moderne che ha visto il successo della Volkswagen Polo della Rovigo Corse di Diego Verza e Boris Santin che per 4 penalità hanno avuto la meglio sui vincitori dello scorso anno Corrado Minussi e Paolo Perego su BMW 330 Cabrio che si sono consolati con la vittoria del Memorial Danilo Biasiolo; il terzo gradino del podio ha premiato la prestazione di Enrico Susto e Marco Serafini staccati di 27 penalità, con la loro Renault Clio 1.8. Al Team Lion la vittoria tra le scuderie delle auto moderne.

Immagine realizzata da Gianni Tomazzoni

Andrea Zanovello

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

Un bel podio al Valpantena per la Palladio Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA PALLADIO HISTORIC, ANDREA ZANOVELLO – Senna e Zaffani ritrovano l’affiatamento e …

New Rally Team: missione compiuta al Valpantena

FONTE: UFFICIO STAMPA NEW RALLY TEAM, CRISTIANO TORREGGIANI – Tutti al traguardo i nostri equipaggi, …

Giacoppo-Grillone vincono il 16° Revival Rally Club Valpantena

FONTE UFFICIO STAMPA RALLY CLUB VALPANTENA, MATTEO BELLAMOLI – Grezzana, 10.11.2018 – Ancora un grande …