In evidenza
Marking Products 2
Home / Auto Storiche Comunicati e News / Alla 4^ Salita Storica Monte Erice il Tricolore torna in Sicilia

Alla 4^ Salita Storica Monte Erice il Tricolore torna in Sicilia

FONTE: NEWSLETTER ACI SPORT –La gara organizzata dall’Automobile Club Trapani sarà 8° round di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche da venerdì 13 a domenica 15 settembre. Lottini, Ciro e Andrea Barbaccia, Mannino, Guagliardo, Adragna, Asta e Nocentini tra i protagonisti
In occasione della 4^ salita Storica Monte Erice, torna in Sicilia il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, per il suo 8° appuntamento stagionale in calendario. La gara organizzata dall’Automobile Club Trapani epresentata questa mattina, ha doppia validità tricolore, infatti i 5.730 metri tra Valderice ed Erice Vetta, saranno teatro anche del 10° round di Campionato Italiano Velocità Montagna. Edizione che ha registrato il tutto esaurito con l’elenco iscritti che ha superato quota 300 adesioni. Appuntamento siciliano per i protagonisti del CIVSA che venerdì 13 dalle 10.30 alle 19.30 effettueranno le operazioni preliminari di verifica tecnica e sportiva nel cuore di Trapani, in piazza Vittorio Emanuele. Sabato 14, visto l’alto numero di partecipanti, sarà alle 8 lo start delle due salite di ricognizioni, per testare le auto da gara sul selettivo tracciato lungo una pendenza media del 7,05% che copre un dislivello di 410 metri. Domenica 15 settembre, sempre alle 8, il Direttore di Gara Marco Cascino coadiuvato dagli aggiunti Francesco Sanclemente e dal maltese William England, darà il via a gara 1, a cui seguirà gara 2. A fine competizione la Cerimonia di Premiazione in Piazza Sandro Pertini a Valderice.
Spettacolo assicurato dai protagonisti del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, dove i numerosi driver siciliani presenti sono pronti a scardinare ogni pronostico. Tra i prototipi del 4° raggruppamento il pisano della Bologna Squadra Corse Piero Lottini è a caccia di rimonta al volante dell’Osella PA 9/90 BMW, ma su auto gemella c’è il palermitano dell’ASPAS Ciro Barbaccia che punta dritto al successo in gara, con il sempre più convincente giovane figlio Andrea nel ruolo di scudiero sulla Paganucci, ma anche l’alfiere Armanno Corse Antonio Piazza su Lucchini Sport Nazionale con motore Alfa Romeo. La ligure Gina Colotto tra le monoposto del 5° raggruppamento continua la risalita in classe oltre 1000 cc e il rafforzamento di 2° posto di categoria tricolore, al volante della Formula Abarth. Al successo potrebbe puntare, tra gli altri, il lucano Antonio lavieri sulla ammirata Ralt F.3 RT32 Toyota, mentre in classe 1000 sarà duello vetta tra Alberto Matii che attualmente sulla singolare De Sanctis Formula 850 precede di un solo punto Franco Catalano su Fide Formula 850.
In 3° raggruppamento si schiera per l’occasione il drive e preparatore palermitano Domenico Guagliardo, per la Island Motorsport, Giovanni Filippone per la Festina Lente, tutti sulle potenti Porsche 911 in versione GTS, come il sempre verde calabrese Salvatore Leone Patamia che attaccherà il podio di classe. Si preannuncia però una incandescente sfida tra silhouette dove torna nella sua Trapani il leader di raggruppamento Salvatore Asta su BMW 2002, ma troverà la minacciosa versione 320 del campano trapiantato a Palermo Francesco Avitabile, portacolori della Scuderia Vesuvio come il napoletano Gennaro Ventriglia, scoglio duro da battere per tutti sulla Fiat X1/9 motorizzata Dallara, non sempre aiutato dalla sorte in questo 2019, tenterà la rimonta verso il vertice di classe 1600 dove è in testa Giovanni Magaddino anche lui su Fiat X1/9. L’attenzione generale sarà anche sul messinese Salvatore Caristi, il tenace driver e preparatore portacolori del Team Phoenix sempre assai pungente sulla Fiat 128 di classe 1300. Nella classe TC 2000 Sandro Zambelli mira a ipotecare la coppa tricolore al volante della Triumph Dolomite Sprint, come farà in casa il bravo Vincenzo Serse, alfiere Caccamo Corse, sulla fidata Fiat 127 per la classe TC 1150 e Giuseppe Concadoro su Simca Rally 2 in classe T1300.
Ottima occasione di rimonta in 2° Raggruppamento per Natale Mannino che ora può aggredire la vetta sulla Porsche 911 del Team Guagliardo con cui è èrotagonista assoluto in questo 2019, ma anche una risalita tricolore si prospetta per il palermitano della Scuderia Etna Matteo Adragna, abituale protagonista della categoria sulla Porsche Carrera RS curata dal Team Balletti che dovrà duellare con l’esperto palermitano della RO Racing Claudio La Franca sulla versione 911 RS della super car di Stoccarda. Tante vetture da ammirare tra le turismo di 2° Raggruppamento, come l’Alfa Romeo 1750 GTAM del driver di casa Alberto Santoro, l’Alfa TC dell’alfiere Project Team palermitano Quintino Gianfilippo o la BMW 2002 dell’esperto Casimiro Piazza, mentre torna nel tricolore anche l’etneo Vincenzo Barone sulla Fiat 128 Giannini. In 1° Raggruppamento arriva a Trapani in piena risalita Tiberio Nocentini, il fiorentino e Campione in carica tornato da poco sulla Chevron B19 Cosworth, dopo un inizio di stagione in 4° Raggruppamento. Ma ci sono anche gli avversari più diretti, come il laziale Angelo De Angelis sulla inseparabile Nerus Silhouette ed anche Tonino Camilli sulla sempre ammirata Fiat 1100 Ala D’Oro. Tanti i nomi isolani pronti all’assalto della categoria, ad iniziare da Salvatore Spinelli su Alfa Romeo Giulietta SZT, altro protagonista del campionato che ha ipotecato la coppa di categoria.
Se la pagina non viene visualizzata correttamente, fare click qui.

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

Iscrizioni aperte al 7° Valli Biellesi – Oasi Zegna

FONTE: UFFICIO STAMPA VALLI BIELLESI, ANDREA ZANOVELLO – Decimo ed ultimo appuntamento del Campionato Italiano …

Lancia Fulvia International Meeting: Biella, 5 – 6 Ottobre

FONTE: ANDREA ZANOVELLO PER FULVIA MEETING – Biella, 6 settembre 2019 – La città di …

Trofeo Valsesserra Jolly Club: vincono Cacioli e Giammarino

FONTE: UFFICIO STAMPA TROFEO NORD OVEST, ROBERTO GOITRE – Nella sesta prova del Trofeo Nord …