Marking Products 2
CHIVELLI LUCIANO-CHIVELLI LORENA, FIAT 127 SPORT #32

Michelin Historic Rally Cup 2021 cala il poker all’Alpi Orientali Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA MICHELIN RALLY CUP, TOMMASO VALINOTTI – Quattro vetture all’arrivo, quattro equipaggi sul gradino più alto del podio. A cominciare da Adriano Beschin che conquista Classe e Raggruppamento, mentre Luciano Chivelli, Massimo Giudicelli e Luigi Annoni vincono la loro la classe. Quattro i ritirati fra i quali il favorito Tiziano Nerobutto e il leader della Coppa Giacomo Questi. Beschin e Chivelli compiono un grande balzo nella classifica assoluta, con il veneto che supera Questi e il friulano che consolida la sua terza posizione
CIVIDALE DEL FRIULI, 22 agosto – Suona la fanfara per i piloti della Michelin Historic Rally Cup 2021, grandi protagonisti del 25° Rally Alpi Orientali Historic, sesto appuntamento sia del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, sia della Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand, gestita sui campi di gara da Mario Cravero di Areagomme.
Otto i concorrenti della Michelin Historic Rally Cup 2021 al via, quattro al traguardo, tutti vincitori della loro classe. Il più in alto nella classifica assoluta è risultato Adriano Beschin, con Federico Migliorini alla console delle note sulla Porsche 911 SC, Beschin, oltre a conquistare l’ottavo posto assoluto, si è anche imposto nel secondo Raggruppamento e nella Classe 3/4 Oltre 3000, primeggiando nella graduatoria della Michelin Historic Rally Cup 2021, bissando il successo del Vallate Aretine. Una gara perfetta quella del portacolori del Team Bassano assecondato da una Porsche che non ha dato il minimo segno di incertezza consentendo al veneto di segnare il miglior tempo di Raggruppamento in tutte le sei prove speciali.
Gara siderale, come sempre, per il locale Luciano Chivelli, affiancato dalla coraggiosa figlia Lorena, che conquista con la piccola Fiat 127 Gruppo 2 l’undicesimo posto assoluto, il secondo di Terzo Raggruppamento (in cinque selle sei prove stacca il secondo tempo di categoria, preceduto solo dalla Porsche di Beschin) e la vittoria di Classe 3/2 Fino a 1150. Un risultato che proietta il pilota di Spilimbergo (PN) al quinto posto assoluto della Classifica del CIRAS, oltre che in testa al Terzo Raggruppamento della graduatoria tricolore.
Gran cacciatore di punti, l’elbano Massimo Giudicelli, che ha condiviso la sua Golf GTI con Paola Ferrari, è riuscito a ottenere il massimo possibile dalla trasferta friulana, conquistando con una gara senza tentennamenti il 18° assoluto, primo di Classe 3/2 Fino a 1600 e la terza piazza della Michelin Historic Rally Cup 2021. Bottino che gli vale la scalata al settimo posto nel CIRAS (raggiungendo lo sfortunato Giacomo Questi) e la seconda piazza di Raggruppamento dietro a Chivelli. Podio e coppe anche per Luigi Annoni e Paolo Mantovani che hanno portato la loro Fiat 128 Coupé al 21° posto assoluto, quarti fra i partecipanti alla Michelin Historic Rally Cup 2021, e primi nella Classe 2/2 Fino a 1300, dominando la categoria dal primo all’ultimo metro della gara.
“Ovviamente tutte le medaglie hanno il loro rovescio” commenta Mario Cravero di Areagomme. “A Cividale del Friuli quattro dei nostri iscritti si sono fermati anzitempo. E ci dispiace, anche se i ritiri non sono avvenuti per problemi ai pneumatici Michelin TB 5 che hanno supportato gli equipaggi in modo egregio”.
Il primo a lasciare la compagnia è stato Tiziano Nerobutto, affiancato dalla figlia Francesca, cui si è spenta al C.O. di partenza della prima speciale l’Opel Ascona 400 per un problema elettrico e non ha più voluto saperne di mettersi in moto. Gara no anche per il leader dalla Michelin Historic Rally Cup 2021, Giacomo Questi, con Giovanni Morina al quaderno delle note, rimasto senza freni nella prima prova speciale. Il bergamasco ha affrontato la salita della lunga Mersino con massima circospezione, ma ha poi dovuto effettuare la discesa rallentando solo con il freno a mano, fatto che ha consigliato al portacolori del Team Bassano di non continuare nelle prove successive. Giornata storta fin dall’inizio per Marco Guerretti ed Edoardo Rovelli con problemi di alimentazione alla loro Fiat 128 Coupé fin da inizio gara, fatto che ha impedito ai portacolori del Trofeo Merende di essere competitivi. Dopo la terza prova si è rotto un giunto sicché i due bellunesi sono rimasti in assistenza. Anche l’equipaggio toscano formato da Giovanni Lorenzi e Alessio Pellegrini ha dovuto alzare bandiera bianca. Ha infatti rotto il cambio nella quinta prova e nonostante il tentativo dei due concorrenti della 127 Sport di raggiungere il traguardo, non è stato loro possibile effettuare la prova successiva fermandosi anzi tempo.
Il Rally Valli Orientali Historic ha movimentato la classifica della Michelin Historic Rally Cup. Il successo di Adriano Beschin permette al vicentino di scavalcare nella classifica assoluta, anche se per soli due punti, Giacomo Questi, appiedato dalla sua Ascona, che ha raccolto solo il bonus di partecipazione. Nel frattempo Luciano Chivelli consolida la sua terza posizione (e si porta a soli quattro punti dalla vetta della classifica) allungando sull’assente Luca Valle, con Massimo Giudicelli che recupera due posizioni e sale al sesto posto assoluto.
Più stabile la situazione nei raggruppamenti. Nessun movimento nel Primo (in Friuli non era presente nessun pilota di questa categoria), mentre nel Secondo rimane stabile il primato di Luca Prima Mello, ma si avvicina fortemente Luigi Annoni (solo due punti fra i due) grazie al successo friulano. Il Terzo Raggruppamento è quello che presenta la classifica più corta, almeno per ciò che riguarda il podio, con Luciano Chivelli e Adriano Beschin che scavalcano Giacomo Questi e conquistano la prima posizione a pari merito, inseguiti a due punti dal pilota dell’Ascona. Buon salto in avanti di Massimo Giudicelli che guadagna cinque posizioni insediandosi al quarto posto a quota 32 punti.
Per quando riguarda le sfide nelle varie classi il Rally Alpi Orientali Historic ha decretato un deciso allungo in Classe M1 di Luciano Chivelli che ora guida con venti punti di vantaggio sul suo più immediato inseguitore Valtero Gandolfo. Cambio al vertice in Classe M2 con Massimo Giudicelli che scavalca l’assente Luca Delle Coste e prende il comando con sette punti sul varesino; quindi Luigi Annoni che consolida la sua terza posizione sul podio. Nessun movimento in Classe M3 con Giacomo Questi che raccoglie il punto di partecipazione e ora vanta venti punti di vantaggio su Luca Prina Mello in classifica, mentre in Classe M4 Adriano Beschin raggiunge in vetta alla graduatoria Luca Valle.
Prossimo appuntamento con la Michelin Historic Rally Cup a Capoliveri (LI) il 23-24 settembre per il 33° Rally Elba Storico.

Immagine: ACI Sport

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Tour de Corse 2022 Edition (2 – 8 october): entries open on 15th january

FONTE: TOUR DE CORSE HISTORIQUE -Dear friends, drivers, co-drivers, team managers and all the fans …

Obbligo di Green Pass ‘rafforzato’ (cd ‘Super Green Pass’) per tutte le competizioni sportive

FONTE: SITO ACI SPORT – A seguito dell’entrata in vigore del decreto-legge 24 dicembre 2021, …

A marzo il Rally Cefalù Città Turistica

FONTE: UFFICIO STAMPA TEMPO SPORT – Saranno il nuovo rally Cefalù Città Turistica con l’abbinato …