memoryfornaca2024

È pronto il Rally Internazionale Golfo dell’Asinara: iscrizioni aperte fino al 4 maggio

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY ASINARA, ALESSANDRO BUGELLIDopo il successo della passata edizione, quella del ritorno dopo una lunga pausa, la gara, che avrà di nuovo sede a Sassari, ma coinvolgendo l’intero territorio della Rete Metropolitana Nord Sardegna, è stata promossa al rango della validità della Coppa Rally di zona 9, di cui aprirà la stagione.
Stesso format del 2022, con tre diverse competizioni sotto un unico tetto: Rally moderno, Rally storico e Regolarità sport. Apportate alcune modifiche al percorso, con la novità del coinvolgimento di Santa Maria Coghinas, sede dello”Shakedown”. Iscrizioni già aperte, con chiusura il 4 maggio per le “moderne” e l’8 maggio per le “storiche” e la Regolarità Sport.
Sassari, 29 aprile 2023 – Tutto pronto, all’Automobile Club Sassari, per la 28^ edizione di una delle gare simbolo della Sardegna, iconica anche per tutto il movimento rallistico italiano, il Rally Internazionale Golfo dell’Asinara. E’ in calendario per il 13 e 14 maggio ed è entrato già nella sua fase decisiva, quello dell’apertura delle iscrizioni, periodo che si allungherà sino al 4 maggio per le “moderne” e l’8 maggio per le “storiche” e la Regolarità Sport.
Alla gara, dopo la fortunata edizione del 2022, quella del ritorno dopo molti anni sulla scena nazionale, è stata conferita l’importante validità della Coppa Rally di zona 9, della quale sarà l’evento di apertura stagionale, valido anche per l’R-Italian Trophy, per il Trofeo Pirelli Accademia e per la Michelin Zone Rally Cup. Ad esse si aggiunge la “Coppa N5 Asinara”, nata grazie alla sinergia con N5 Italia e dedicata appunto alle vetture di classe N5 iscritte alla gara.
UN EVENTO PER IL TERRITORIO
Il progetto di percorso del Rally Internazionale Golfo dell’Asinara 2023 viene riproposto riprendendo, come nel 2022, la finalità di massimizzare la sinergia tra l’evento e la Rete Metropolitana del Nord Sardegna, unitamente al Comune di Santa Maria Coghinas, sede dello “Shakedown” di sabato 13 Maggio, da cui le vetture raggiungeranno la partenza passando per Valledoria.
Notevole l’impegno ed il sostegno dei partner, con capofila la Regione Sardegna, poi Sardares, Testoni Bunker Point e ACI Global Servizi, i quali hanno identificato l’evento come sicuro veicolo di promozione del territorio e dei valori dello sport.
La gara prenderà dunque il via alle 14:30 di Sabato 13 maggio da Castelsardo nella nuova location di Piazza Nuova, con gli equipaggi si recheranno alle prime due prove speciali di Osilo e San Lorenzo. Attraversando Sennori le vetture giungeranno quindi al riordino di Sorso, seguito dal Parco Assistenza di Porto Torres. Dopo un ulteriore passaggio nel tardo pomeriggio sulle PS, gli equipaggi termineranno la prima giornata di sfide con l’arrivo a Sassari, previsto per le ore 21:30 in Piazza d’Italia ,il salotto buono della città.
Domenica 14. Maggio sarà la volta delle “piesse” di Palmadula, in versione rivisitata, e “La Pedraia” da ripetere due volte, intervallate dal Parco Assistenza di Porto Torres e dal riordino di Stintino. Arrivo e cerimonia di premiazione si terranno quindi ad Alghero, ai bastioni Cristoforo Colombo, a partire dalle ore 14:30.
Saranno otto, in totale, per prove speciali, per una distanza competitiva di 70,100, su un totale del tracciato di 400,910.

UFFICIO STAMPA
Alessandro Bugelli

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

La Island Motorsport si affida ai suoi top driver

FONTE: UFFICIO STAMPA ISLAND MOTORSPORT, DANIELE FULCO – Al Rally Internazionale del Casentino, gara test …

Sono 125, i motivi per seguire il Rally del Friuli Venezia Giulia-Alpi Orientali

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY ALPI ORIENTALI, ALESSANDRO BUGELLI –La competizione della Scuderia Friuli ACU supera …

Team Bassano con 13 equipaggi all’Alpi Orientali

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – Presenza massiccia dell’ovale azzurro al rally friulano, …