memoryfornaca2024

Un buon “Marca Storico” per la Scuderia Due Torri

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA DUE TORRI, ANDREA ZANOVELLO Quattro su sei al traguardo gli equipaggi della scuderia veneziana al termine di un rally più impegnativo del previsto, dove la compagine capitanata da Paolo Lamon si è classificata al secondo posto tra le scuderie
Oriago di Mira (VE), 2 maggio 2024 – Si è dovuto attendere il 2° Rally della Marca Storico per la prima uscita stagionale in numero consistente da parte della Scuderia Due Torri, presente a Valdobbiadene con sei equipaggi, oltre ad un proprio tesserato a navigare un pilota di altra squadra.
Quattro sono stati quelli che hanno tagliato il traguardo dopo la disputata di sei delle sette prove speciali in programma essendo stato annullato il primo dei tre passaggi sulla “Monte Tomba”.
A firmare la miglior prestazione nella classifica generale sono stati Alessandro Ferrari e Piero Comellato su Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A con la quale hanno chiuso in settima posizione assoluta e quarta di classe, col rammarico di un sesto posto sfumato a causa di una penalità ad un controllo orario. Nella top-ten figura anche l’Opel Corsa GSI Gruppo A di un ottimo Alberto Bressan navigato per la prima volta da Massimo Carraro, assieme al quale ha festeggiato una bella vittoria di classe J2A-1600, mentre per Daniele Danieli e Cristina Merco la classifica finale ha riservato alla loro Fiat Ritmo 130 TC la dodicesima posizione oltre alla seconda nella classe J2A-2000. Scorrendo la generale, infine, al diciottesimo posto si trova la BMW M3 di Davide Vanin e Simone Scabello al loro primo rally storico corso con l’esuberante trazione posteriore bavarese, gara in cui hanno trovato le condizioni dell’asfalto che hanno consigliato di non prendere rischi e di cercare di affinare la conoscenza della vettura con la quale hanno concluso sesti di classe.
Due gli equipaggi che non hanno visto il traguardo e tra questi i più sfortunati sono stati Andrea Marangon e Massimo Darisi, costretti a fermarsi dopo soli tre chilometri dallo start della prima prova per un problema al filtro dell’olio della Honda Civic VTI. Problema causati da una vistosa perdita di lubrificante anche per la Renault 5 GT Turbo di Andrea Prisco e Fabio Bello nel corso della quinta prova speciale.
A confermare il buon andamento della Scuderia Due Torri nella seconda edizione del Rally della Marca Storico è stata la seconda posizione nella classifica delle scuderie e un’ultima buona notizia è arrivata per mano di Thomas Ceron, impegnato al fianco di Fabio Putti iscritto per altro team, assieme al quale ha festeggiato la vittoria di classe con l’Autobianchi A112 Abarth.
Infine, il direttivo della scuderia si congratula con Emanuele De Lazzari, già in forze alla compagine veneziana, per il debutto al volante correndo nel rally moderno con una Peugeot 106 N2 riuscendo a tagliare il traguardo nonostante il fondo a volte proibitivo del rally trevigiano.

Informazioni e notizie della scuderia al sito web www.scuderiaduetorri.it

Immagine: Videofotomax

Ufficio Stampa Scuderia Due Torri
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Al via il sesto atto del CIR Auto Storiche con il 28° Alpi Orientali Rally Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA CIRAS, MARIA IULIANO – Conto alla rovescia per lo start della gara …

La Island Motorsport in forze al Rally di Caltanissetta

FONTE: UFFICIO STAMPA ISLAND MOTORSPORT, DANIELE FULCO – Sugli asfalti del Nisseno, teatro della gara …

La Island Motorsport si affida ai suoi top driver

FONTE: UFFICIO STAMPA ISLAND MOTORSPORT, DANIELE FULCO – Al Rally Internazionale del Casentino, gara test …