In evidenza
Marking Products
Home / News / Valsugana alle porte per il Team Bassano

Valsugana alle porte per il Team Bassano

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – Oltre cinquanta gli equipaggi dall’ovale azzurro che affronteranno la duplice gara della quale il Team è anche organizzatore, cercando di onorarla nel migliore dei modi
Romano d’Ezzelino (VI), 25 aprile 2019 – Grandi, anzi grandissimi i numeri del Team Bassano in fatto di equipaggi schierati al Valsugana Historic, che a tutti gli effetti si può definire la gara di casa del team dall’ovale azzurro, impegnato anche quale co-organizzatore del duplice evento assieme al Manghen Team. Sono infatti ben cinquantadue gli equipaggi che si preparano ad affrontare rally e regolarità sport nella giornata di sabato 27 aprile prossimo. Quarantasei iscritti nel rally, venti dei quali in lizza per il Trofeo A112 Abarth Yokohama per il quale è già stato emesso il comunicato dedicato; sei, invece, quelli in gara nella “sport”.
Andando in rigoroso ordine alfabetico, questi gli equipaggi iscritti: Gianluigi Baghin e Jessica Colombini su Alfa Romeo Alfetta GTV, stessa vettura che utilizzeranno Filippo Baron ed Ermanno Corradini; Giampaolo Basso e Sergio Marchi saranno al via con la Porsche 911 RSR, mentre Luigi Battistel rispolvera la Fiat Uno Turbo che dividerà con Denis Rech. Porsche 911, ma in versione S per Roberto Bordignon e Beatrice Croda, Renault Alpine A110-1300 per Luigi Capsoni e Denis Masin e altra 911 RS per Stefano Chiminelli ed Enrico Strapazzon. Non mancherà al via il due volte vincitore (2009-2011) Giorgio Costenaro con Lucia Zambiasi sulla Lancia Stratos HF e si rivedranno anche Maurizio Fasolin con Paolo Bonfà su Fiat 124 Special T, Massimo Giudicelli e Paola Ferrari con la Volkswagen Golf Gti oltre all’accoppiata tedesca, ma sempre più “bassanese” d’adozione, Peter ed Elke Goeckel con l’inseparabile Opel Kadett SR.
Chi al Valsugana ha spesso corso ottime gare è Agostino Iccolti che va a ritrovare Giuseppe Ferrarelli sulla Porsche 911 RSR; non mancheranno Egidio Lucian e Renato Resenterra su Fiat 131 Racing e ci riprovano anche Matteo Luise e Melissa Ferro con la Fiat Ritmo 130TC. Timbra il cartellino di presenza anche Gianfranco Marconcini che avrà Thomas Ceron a navigarlo sull’Opel Kadett Gt/e, e grandi aspettative sono rivolte a Tiziano e Francesca Nerobutto per la prima volta alla gara di casa con l’Opel Ascona 400. Gianfranco Pianezzola e Mirko Tinazzo si ritroveranno a bordo dell’Alfa Romeo Alfetta GT e Roberto Piatto rispolvera la Lancia Delta 1.5 che dividerà con Michele Bizzotto. Altra Fiat Ritmo 130 sarà quella di Nicola Randon e Daniele Erriu e con piacere si rivedrà al via anche la Ford Escort Rs di Rino Righi e Mauro Iacolutti. La lunga lista continua con Lorenzo Scaffidi e Daniele Cazzador con l’abituale Fiat Uno Turbo, mentre con un’accoppiata di Opel Kadett Gt/e ci saranno Sandro Simoni e Mauro Alioni oltre a Corrado e Leonardo Sulsente. Gianluca Testi e Marco Benvegnù si affidano alla BMW 318 IS e debuttano coi colori del Team Bassano, i vincitori del TRZ 2018 Massimo Voltolini e Giuseppe Morelli; chiudono la compagine del rally, Damiano Zandonà e Simone Stoppa su Renault 5 GT Turbo.
Più scorrevole l’elenco dei partecipanti alla regolarità sport che inizia con Patrick e Flavio Camplani su Autobianchi A112 Abarth, seguiti da Alberto Gaspari e Andrea Stocchero su Fiat 127L, Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu con la Lancia Fulvia HF, Pietro Iula e William Cocconcelli su Opel Kadett Gt/e, Gabriele Paini e Lorenzo Pontarollo con una Porsche 911 S e infine, Luca Pomari e Cristian Adami su Opel Corsa GSI.

Alle porte anche un altro particolare evento che vedrà due equipaggi a portare i colori del Team Bassano: il Rally du Maroc Historique. Alla gara africana saranno presenti infatti, gli affezionati a questo tipo di gare Maurizio Elia e Luisa Zumelli; il primo con Corrado Ughetti sull’Opel Ascona 400 e la seconda con Paola Valmassoi a dividere l’abitacolo della Porsche 911 RS.

Si corre anche all’Isola d’Elba, che per il Team Bassano è una sorta di seconda residenza: due gli equipaggi che correranno il Rallye Elba per auto moderne: Roberto D’Ospina e Leonardo Ratti su Renault Clio Williams e Gianni Regini con Simone Lupi su Fiat 600 Sporting.
Senza sosta l’attività sportiva di Andrea Giacoppo, che sabato 20 scorso ha partecipato alla Targa AC Bologna, gara di regolarità valevole per il Campionato Italiano di specialità; in coppia con Massimo Danilo Casale sull’Autobianchi A112 Abarth, ha ottenuto la diciannovesima posizione assoluta e la seconda di Raggruppamento.

Notizie e aggiornamenti al sito web www.teambassano.com

Immagine realizzata da Gianni Abolis

Ufficio Stampa Team Bassano
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

Il 2019 di Gabriele Rossi scatta dal Biancoazzurro

FONTE: UFFICIO STAMPA GABRIELE ROSSI, FABRIZIO HANDEL – Il pilota di Modena riparte, come un …

Ottimo il “Grifo” del Team Bassano

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – In una gara condizionata dal maltempo tutti …

Rubini innamorato di Antibes, nonostante il ritiro

FONTE: UFFICIO STAMPA GIULIO RUBINI, FABRIZIO HANDEL – Il pilota di Este si vede costretto …