Marking Products 2

Al 3° Rally Costa Smeralda gran finale per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche

FONTE: UFFICIO STAMPA CIRAS, CHIARA IACOBINI – La gara sarda, con coefficiente 1,5, assegnerà i titoli tricolore 2020. In programma anche la “regolarità sport”, la “regolarità media”, il Trofeo A112 Abarth, e la Michelin Historic Rally Cup.
Porto Cervo (OT) mercoledì 14 ottobre 2020 – Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2020 da un’isola all’altra; dall’Elba il tricolore si sposta infatti in Sardegna per il 3° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda.
Dopo l’apprezzata prima edizione del 2018, voluta anche per rievocare il Rally Costa Smeralda nel quarantesimo anno dalla nascita di una delle gare più prestigiose del rallismo mondiale, la gara organizzata dall’Automobile Club Sassari, con la partnership della Regione Sardegna, torna per la sua terza volta sulle storiche strade della Gallura.
Due le tappe in programma da percorrere tra venerdì 16 e sabato 17 settembre con otto prove speciali. Si partirà nel pomeriggio di venerdì con i due passaggi sulle prove di “San Pasquale” (13,64 km) e “San Pantaleo” (3,94 km), seguite al sabato dalle sfide cronometrate di “Lo Sfossato” (11,83 km), particolarmente impegnativa e “Aglientu” (18,70 km), più lunghe rispetto alla precedente edizione. Oltre al valore aggiunto conferito dal coefficiente 1,5, il grande match finale di stagione sarà arricchito dalle validità presenti in gara: oltre al tricolore Auto Storiche infatti al via anche le competizioni di “regolarità sport” di “regolarità media” e i trofei, Abarth A112 e Michelin Historic Rally Cup.
Grande attesa rivolta alla gara sarda che designerà i vincitori dei vari raggruppamenti del Campionato Italiano Rally Auto storiche.
4°Raggruppamento | Con il numero 1 darà il via alle sfide Matteo Luise sfortunato in questa breve stagione tricolore ma che in Sardegna sbarca da protagonista assoluto. Il pilota di Adria quest’anno navigato da Melissa Ferro e la sua Fiat Ritmo Abarth 130 TC del 4°Raggruppamento è infatti stato il vincitore della gara sarda nella sua edizione 2019.
Pianificherà l’attacco Lucky, leader del 4°Raggruppamento dopo il successo al Vallate e il secondo gradino del podio sull’isola d’Elba. Il driver vicentino, è nuovamente pronto a salire sulla sua Lancia Delta Int. Di gruppo A della Key Sport Engineering insieme come sempre a Fabrizia Pons. Tra le fila dei migliori del “quarto” anche Valter Pierangioli, a bordo della Ford Sierra Cosworth con Ronny Celli. Dopo l’ottima prestazione all’Elba, il pilota di Montalcino si ritrova a otto distanze dietro Lucky nella classifica di raggruppamento. Tra i più attesi del tricolore Auto Storiche al via anche Lucio Da Zanche, insieme a Daniele De Luis, su una Porsche 911 SCRS Gruppo B, che dopo il Rallye Elba è ancora di più in cerca di un riscatto per questa stagione. Pronti a dire la loro anche Bruno Bentivogli, su altra Sierra di gruppo N, Gianni Luigi Coda su BMW M3, il pilota di casa Pietro Pes su Opel Kadett GSI e la sempre presente Fiorenza Soave insieme ad Anna Dusi su Fiat Ritmo Abarth 130 TC. Del gruppo B pronto a partire l’elvetico Edoardo Valente con Jeanne Francoise Revenu a bordo di una Lancia Delta 037.
3°Raggruppamento | Da seguire sarà anche i confronti per il III° con Giuseppe Massimo Giudicelli navigato da Paola Ferrari che vorrà confermare la propria leadership, con 38 punti, ottenuta all’Elba con la Volkswagen Golf GTI. Secondo in classifica e pronto a dire la sua Valtero Gandolfo affiancato da Enrico Bogliaccino con la Fiat 127 Sport. A questi si uniscono poi alcuni nomi che potrebbero far bene come Giacomo Questi insieme a Giovanni Morina su Opel Ascona SR B. Sempre su Opel ma modello Kadett GT/e torna Nicola Tricomi e Roberto Consiglio.
2°Raggruppamento | In vetta al 2°Raggruppamento spadroneggia Alberto Salvini che in Sardegna sarà nuovamente affiancato da Patrizio Maria Salerno, a bordo della “verde” Porsche 911 RS della Scuderia Palladio Historic. 52 i punti accumulati in questi due round per il senese, terzo assoluto al “Vallate” e vincitore all’Elba Storico. Ad impensierirlo sicuramente sarà Agostino Iccolti, vincitore della prima edizione del Costa Smeralda Storico, quest’anno con Flavio Zanella su altra 911 RS. Nella schiera di vetture del 2° poi, sulle tracce di Salvini nella classifica di raggruppamento, anche Dino Vicario assieme a Marina Frasson su Ford Escort, e il preparatore di Pentacar Maurizio Pagella con Luisa Zumelli su Porsche 911 RS. Elenco iscritti impreziosito qui anche dalla Lancia Stratos di Dino Tolfo insieme a Giulia Paganoni, mentre debutto nello storico per Elia Scotti e Daniela Borella con la Lancia Fulvia Coupé 1.3.
1°Raggruppamento | Pronto a correre sugli asfalti della Gallura, il piemontese Antonio “Nello” Parisi 19 alle note di Antonello Moncada, su Posche 911 S che approfitterà dell’assenza del capofila Nicola Salin per ottenere i punti che in vetta al 1°Raggruppamento. Qui, al via anche la Ford Escort guidata da Valter Canzian, navigato da Simone Franchi, secondo nella classifica di raggruppamento, ma anche la BMW 2002 TI di Carlo Fiorito insieme e a Marina Bertonasco, la Lotus Elan di Cesare Bianco con Stefano Casazza e ritorna Pietro Turchi con la Fiat 125 Special navigato da Francesco Donati.
Al Rally Internazionale Storico Costa Smeralda si disputerà anche il round decisivo per il Trofeo A112 firmato Yokohama e organizzato dal Team Bassano con 11 Autobianchi A112 Abarth capitanate da Giacomo Domenighini e Vincenzo Torricelli, che hanno praticamente messo le mani sul trofeo e a loro basterà il minimo dei punti partenza per aggiudicarsi il monomarca.
Dopo le verifiche del venerdì mattina, dunque la competizione prenderà il via da Porto Cervo alle ore 14 e prima tappa. Ripartenza sabato 17 alle ore 9 per affrontare altre quattro sfide cronometrate per un totale di 96 chilometri cronometrati. Arrivo previsto, sempre al molo vecchio di Porto Cervo a partire dalle ore 16.30.

CLASSIFICHE CIR AUTO STORICHE – TOP 3 DI RAGGRUPPAMENTO
1° Raggruppamento | Salin-Protta (Porsche 911 S) 22 pt; Parisi-D’Angelo (Porsche 911 S) 19 pt; 2. Canzian-Franchi (Ford Escort Twin Cam) 16 pt; Fiorito-Bertonasco (BMW 2002 TI) 18 pt.

2° Raggruppamento| Salvini-Salerno (Porsche 911 RSR) 52 pt; Vicario-Frasson (Ford Escort RS) 40 pt; Pagella-Brea (Porsche Carrera RS) 36 pt.

3° Raggruppamento| Giudicelli-Ferrari (VW Golf GTI) 38 pt; Gandolfo-Bogliaccino (FIAT 127 Sport) 30 pt; Russo-Alicervi (Porsche 911 SC) 30 pt.

4° Raggruppamento| “Lucky”-Pons (Lancia Delta Int.) 60 pt; Pierangioli-Celli (Ford Sierra Cosworth) 40 pt; Riolo-Floris (Subaru Legacy Turbo) 26 pt.

CALENDARIO CIR AUTO STORICHE 2020: (24/07- 26/07) 10° Historic Rally Vallate Aretine; (17/09 – 19/09) XXXII Rally Elba Storico; (16/10 – 17/10) 3°Rally Costa Smeralda Storico.

[Foto di M.Bettiol |Podio del Rally Storico Costa Smeralda Edizione 2019]
azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Il 2° Giro dei Monti Savonesi Storico è rinviato al 2021

FONTE: SPORT INFINITY – Alla luce degli ultimi avvenimenti e dell’aumento costante dei contagi in …

Team Bassano: gli esiti del Costa Smeralda

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – Dopo i festeggiamenti per i titoli conquistati …

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

FONTE: NEWSLETTER ACI SPORT – Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del …