In evidenza
Marking Products 2

Team Bassano: gli esiti del Costa Smeralda

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLODopo i festeggiamenti per i titoli conquistati nel CIR Auto Storiche, il focus sui risultati individuali nel recente rally sardo
Romano d’Ezzelino (VI), 20 ottobre 2020 – Più che soddisfacente è da considerarsi l’esito della trasferta sarda del Team Bassano, presente al Rally Storico Costa Smeralda con ventisette equipaggi, due dei quali nella regolarità sport.
Dopo la generosa messe di titoli descritta nei precedenti comunicati, si fa il punto sui risultati ottenuti da ciascun equipaggio nel rally che si è corso tra venerdì 16 e sabato 17 ottobre, iniziando dall’ottimo risultato conseguito da Dino Tolfo e Giulia Paganoni terzi assoluti con la Lancia Stratos, prestazione che garantisce loro anche la vittoria di classe e nel 2° Raggruppamento ottenuta prendendo il comando fin dalla prima prova speciale. Appagato anche Agostino Iccolti, quinto assoluto e terzo di classe e di 2° Raggruppamento con la Porsche 911 RSR condivisa per la prima volta con Flavio Zanella e alle loro spalle Matteo Luise e Melissa Ferro con la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A che portano alla vittoria di classe nonostante le difficoltà avute nelle prove in cui pioveva, affrontate con una gomma non adeguata.
Scorrendo la classifica, sul settimo gradino troviamo poi la Ford Sierra Cosworth Gruppo N di un soddisfatto Bruno Bentivogli navigato dal locale Salvatore Musselli e in fondo alla top ten, grazie ad una notevole prestazione, si piazzano James Bardini e Barbara Bogoni primi di classe con la “piccola” Peugeot 205 Rallye Gruppo A. Subito dietro, undicesimi assoluti e secondi di classe, chiudono Edoardo Valente e Jeanne Françoise Revenu sulla Lancia Rally 037, seguiti dall’Opel Kadett GT/e Gruppo 2 di un un convincente Nicola Tricomi che si aggiudica la classe ben coadiuvato da Roberto Consiglio.
Terzo podio di fila nel CIR per Massimo Giudicelli e Paola Ferrari che bissano il risultato dell’Elba e si aggiudicano la classe con la Volkswagen Golf GTI Gruppo 2 e molto buona è stata anche la gara dei sempre più italiani Peter ed Elke Goeckel, secondi di classe con l’Opel Kadett SR 1.3. Dentro i primi venti, anche Michele Paoletti e Rossano Mannari vincitori di classe con la Renault 5 GT Turbo Gruppo N e posizione d’onore per la Fiat 128 Sport Gruppo 2 di Luigi Annoni e Giampaolo Mantovani.
Ancora soddisfazioni, con la terza posizione di categoria per la Peugeot 309 GTI Gruppo A di Angelo Porcellato e Paola Travaglia e per Corrado Lazzaretto e Giuseppe Pirisinu, secondi con la Ford Escort RS Gruppo 2. Podio mancato d’un soffio per i giovani locali Pietro Pes di San Vittorio ed Alessandro Cossu che sono quarti con l’Opel Kadett GSI Gruppo A; ultime coppe della lunga rassegna, per Leopoldo Di Lauro e Giovanni Nuvoli primi di classe con la Fiat 125 S, stessa vettura che Pietro Turchi e Francesco Donati portano in seconda posizione ed infine, premi anche per Ermanno Sordi e Claudio Biglieri terzi di classe dopo esser rientrati in gara nella seconda tappa con la loro Porsche 911 SC Gruppo B.
All’appello mancano la Lancia Fulvia Coupè di Elia Scotti e Daniela Borella oltre all’Opel Ascona SR di Giacomo Questi e Giovanni Morina, fermi per uscite di strada.
Nella gara di regolarità sport si è registrato il terzo posto assoluto di Enrico Pes di San Vittorio e Nicola Romano su Opel Kadett GT/e, mentre per Carmelo Cappello e Stefano Asnicar la gara è terminata anzitempo per rottura del motore della loro Fiat 500 Abarth.

Notizie e aggiornamenti al sito web www.teambassano.com

Immagine: ACI Sport

Ufficio Stampa Team Bassano
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Ciao Carlo

Carlo Matteuzzi “il Matteo” se n’è andato oggi. Sei stato uno dei primi “storici” che …

Il Tindari Rally si svolgerà solo con condizioni adeguate

FONTE: CST SPORT, ROSARIO GIORDANO – CST Sport ha rimandato a quando la situazione sanitaria …

Chiarimenti sulla possibilità di svolgere attività sportiva – nuovo testo

FONTE: SITO ACI SPORT – All’entrata in vigore del Dcpm del 3 novembre 2020 Il …