In evidenza
Marking Products

Trofeo Rally ACI Vicenza: il Campagnolo ha dato il via alla sfida delle “storiche”

FONTE: UFFICIO STAMPA TROFEO ACI VICENZA, ANDREA ZANOVELLOSignificativa la partecipazione nel primo rally storico della Serie che ha visto al via 19 piloti e 14 navigatori. Riccardo Bianco e Piero Comellato i primi leader delle due classifiche
piloti e navigatori
Vicenza, 7 giugno 2021 – Finita la lunga attesa, il Rally Campagnolo ha dato il via al Trofeo Rally organizzato dall’Automobile Club di Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic, anche per la sezione auto storiche.
Decisamente positivo il riscontro in campo gara con diciannove piloti e quattordici navigatori in lizza, per un totale di trentatré unità a punti nella gara dei record, considerata la notevole partecipazione all’edizione 2021 del Rally Campagnolo.
La prima conformazione delle classifiche vede al comando tra i piloti Riccardo Bianco che, grazie ai punti di classe e di 4° Raggruppamento accumulati, si trova a quota 18 seguito a tre lunghezze da Alessandro Ferrari forte della vittoria di classe con la Lancia Fulvia HF condivisa con Piero Comellato, il quale si porta in testa tra i navigatori e anche nella categoria “over 60”. Al terzo posto va ad insediarsi Gianluigi Baghin su Alfa Romeo Alfetta GTV, tallonato da Nicola Casa con l’Opel Corsa GSI. Fatto scontato è che dopo la prima gara la classifica sia corta e lo conferma il breve divario tra i conduttori dell’assoluta con Stefano Sbalchiero (Fiat 127) e Daniele Danieli (Fiat Ritmo 130TC) quinti pari merito con 12 punti.
Per quanto riguarda le classi, i primi cinque dell’assoluta si trovano anche in testa alle classi di appartenenza con Casa che precede Andrea Marangon, secondo su Honda Civic, Danieli due punti avanti rispetto a Fiorenza Soave anch’essa su Ritmo 130 e Sbalchiero con lo stesso vantaggio su Mario Mettifogo su A112 Abarth. Lorenzo Scaffidi si porta al comando nella propria con la Fiat Uno Turbo, con Antonio Regazzo (Alfetta GTV6), Danilo Pagani (Fiat 131 Abarth) e Adriano Beschin (Porsche 911) che lo imitano nelle loro. Tra i più attesi, sono costretti a segnare il passo entrambi i piloti delle Lancia Stratos, Giorgio Costenaro e Dino Tolfo, tutt’e due costretti al ritiro.
Detto di Comellato al comando tra i copiloti con 15 punti, al secondo posto troviamo Mauro Cumerlato con 13, seguito a 12 da Cristina Merco e Federico Casa, e da Gloria Florio e Massimo Darisi a quota 10, con le due conduttrici che si trovano nell’ordine anche nella “Femminile” seguite da Natascia Freschi e Fiorenza Soave con 8 punti.
Tra gli “under 25” sono Giovanni Costenaro a prender i primi punti tra i piloti e Christian Ronzani tra i navigatori, mentre la “over 60 piloti” vede al comando ¬– tutti con 10 punti – Pierluigi Zanetti su Ford Sierra Cosworth, Antonio Regazzo e Mario Mettifogo.
Il prossimo impegno per le auto storiche è a calendario il 25 e 26 giugno col Lessinia Historic Rally, mentre per le auto moderne bisognerà attendere il 1° agosto per il Rally Città di Scorzè.
Informazioni, documenti e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

Immagine: Claudio Cavion

Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Michelin Historic Rally Cup 2021. Giacomo Questi sale al comando

FONTE: UFFICIO STAMPA MICHELIN RALLY CUP, TOMMASO VALINOTTI – Due partecipazioni sofferte, ma tenaci portano …

In chiusura le iscrizioni al San Marino Rally Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY SAN MARINO – Iscrizioni in corso per il San Marino Rally …

Scuderia Palladio Historic al Lana Storico con Salvini

FONTE: UFFICIO STAMPA PALLADIO HISTORIC, ANDREA ZANOVELLO – Dopo l’ottimo risultato del Campagnolo, il portacolori …