Marking Products 2

Cinque gli equipaggi della Scuderia Due Torri al Rallye San Martino

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA DUE TORRI, ANDREA ZANOVELLOLa scuderia veneziana si presenta con un quintetto al prestigioso rally trentino: quattro gli equipaggi in gara con le auto storiche e uno con le moderne
Oriago di Mira (VE), 14 settembre 2021 – Conto alla rovescia sempre più frenetico per gli equipaggi della Scuderia Due Torri iscritti al Rallye San Martino, gara in programma venerdì 17 e sabato 18 settembre nella località dolomitica. Dopo un quasi due mesi, stanno per rimettersi in moto le vetture della scuderia veneziana che sarà presente con cinque equipaggi: quattro nel rally storico ed un quinto in quello dedicato alle moderne.
Dopo lo sfortunato Lessinia Rally dello scorso giugno, i portacolori della Scuderia Due Torri si preparano per riprendere il positivo cammino con cui avevano iniziato la stagione e, per tre di essi, tornare in lizza per il Trofeo Rally AC Vicenza, titolazione assegnata al rally trentino in sostituzione del Valsugana che non si è disputato.
Il primo equipaggio a scendere in gara sarà quello della Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A di Daniele Danieli e Cristina Merco, a cui farà seguito quello formato da Andrea Marangon e Massimo Darisi sull’Honda Civic Gruppo A entrambi pronti a rimettersi in gioco per il Trofeo, dopo il duplice passo falso di fine giugno e con ancora tre gare da disputare. Toccherà poi ad un terzo equipaggio, per il quale il San Martino 2021 avrà un sapore particolare visto che celebra un importante traguardo; sono infatti trascorsi dieci anni da quando Alessandro Ferrari e Piero Comellato corsero il primo rally assieme, e proprio all’ombra delle Pale; da quel momento il pilota vicentino e il navigatore veneziano sono diventati uno degli equipaggi più longevi – ed affiatati – del mondo delle auto storiche, correndo un gran numero di gare assieme. Dopo averli visti all’opera con la Lancia Delta Integrale, Talbot Sunbeam Lotus e Porsche 911 SC, al via del San Martino si ripresentano con la Lancia Fulvia HF 1.6 Gruppo 4, la vettura che più spesso li ha visti protagonisti e dato loro diverse soddisfazioni.
C’è attesa anche per vedere all’opera il quarto equipaggio “storico” che dal San Martino andrà ad ingrossare le fila della scuderia presieduta da Paolo Lamon: con la Fiat 127 Gruppo 2 saranno della partita anche Alberto Bressan e Silvia Niero che vanno, finalmente ad iniziare la loro stagione sportiva.
A completare il quadro, il quinto equipaggio che correrà il rally auto moderne valevole per il Campionato Italiano WRC e per altri diversi titoli nazionali; dopo il debutto coi colori della Scuderia Due Torri al Rally della Marca, Alessandro Rizzardo e Massimo Carraro saranno nuovamente in gara con la Peugeot 106 Gruppo N.
Sei le prove speciali in programma, tra cui quella del famoso e temuto “Passo Manghen” teatro di epiche sfide degli anni ’60 e ‘70, per un totale di circa 94 chilometri cronometrati.
La partenza della prima vettura del rally moderno scatterà alle 8.41 di sabato 18; arrivo previsto dalle 18.20 con le auto storiche che seguiranno le moderne.

Immagine: Videofotomax

Ufficio Stampa Scuderia Due Torri
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Trofeo Rally ACI Vicenza: grandi numeri a San Martino

FONTE: UFFICIO STAMPA TROFEO RALLY ACI VICENZA, ANDREA ZANOVELLO – Sono 15 i piloti e …

Historique 2021, a San Martino ci sono padre e figlio

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLYE S.MARTINO, CARLO RAGOGNA – Legame a doppio filo con il Rallye …

Balletti Motorsport: da Vallelunga a San Martino

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLO – Dopo la positiva esperienza del Classic Endurance …