In evidenza
Marking Products 2

Historique Rallye San Martino con 44 iscritti

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLYE S.AMRTINO, CARLO RAGOGNAHistorique Rallye San Martino 2021tra rombi antichi e fresche emozioni. Taufer: “44 iscritti sono un segnale di forza e tradizione”
San Martino di Castrozza, 14 settembre 2021_”Quarantaquattro gatti in fila per sei col resto di due…”. Un piccolo esercito di felini a quattroruote, tigri dal cofano pulsante, si sta per dirigere sulla Valle del Primiero per la tre giorni di rombi ad alta quota dell’Historique Rallye San Martino. C’è aria di festa in paese, la gradevole atmosfera di fine estate con un’impennata di ospiti per l’ultimo weekend di stagione, anche se il meteo promette bizze, quell’alternanza di pioggia e schiarite che rende infido l’asfalto. Ma i rally sono così, l’incertezza regna sovrana per esaltare chi è più bravo a gestire gomme e freni, gas e controsterzo. “E voglio proprio vedere come va a finire” dice Giorgio Taufer in modalità “vado ancora al massimo” come un Vasco Rossi qualsiasi, lui che si lo metti al volante di una Porsche ti fa ancora provare brividi da “vita spericolata”. Il guru della San Martino Corse sfoggia il sorriso dei giorni migliori “perché 44 iscritti nella gara storica sono un segnale di forza e tradizione, significa che il nostro Rallye ha ancora tanto da raccontare”. Detto e ridetto che gran merito è sicuramente del Trofeo Aci Vicenza, con un pizzico di peperoncino messo sul piatto dal Trofeo La Sportiva al migliore sul Manghen, i concorrenti dell’Historique faranno giovedì 16 le ricognizioni autorizzate sul percorso, tre passaggi per prova speciale, venerdì 17 (“guai un mal” sentenzia Taufer) terranno spenti i motori e si godranno il panorama mentre le vetture passeranno le verifiche tecniche. Sabato 18 settembre potranno finalmente sgasare sui tornanti di “Manghen – La Sportiva” (22,01 km, start ore 9:57 e 15:06), “Val Malene – Asolo Tir” (16,81 km, start 11:06 e 16:15), “Gobbera – Sme Panasonic” (8,25 km , start 11:57 e 17:06). Partendo dietro alle vetture moderne con l’auspicio di non avere intoppi, sempre rinnovando un patto con il diavolo per salvaguardare le preziose e attempate carrozzerie.

Immagine: Carrer 2020

Ufficio Stampa Rallye San Martino – Carlo Ragogna

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Righetti e “Jangher” nella top five del Due Valli

FONTE: UFFICIO STAMPA MOTOR VALLEY RACING DIVISION, FABRIZIO HANDEL – Lo scaligero ed il pilota …

Balletti Motorsport brilla al Rallylegend

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLO – Quattro su quattro al traguardo nell’evento sanmarinese …

Team Bassano a podio al Due Valli Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – Secondo assoluto con Patuzzo e Martini nel …