In evidenza
Marking Products

Zivian alla sfida dell’Elba

FONTE: UFFICIO STAMPA ANDREA ZIVIAN, GIAMPAOLO CORRADINIIl neo campione europeo si misura con una gara davvero molto particolare e difficile “Sentire il calore del pubblico sarà un’esperienza meravigliosa”
Andrea Zivian celebra in Italia la sua prima gara da neo campione d’Europa. Reduce dalla conquista del titolo continentale nel FIA European Historic Rally Championship 2021 nel Rally delle Austurie un paio di settimane fa, Zivian e la sua Audi quattro sono già pronti ad onorare il titolo in una delle gare più tradizionali della competizione: il rally dell’Elba, che si terrà il 23, 24 e 25 settembre.
“Vincere il titolo era il grande obiettivo di quest’anno – ha dichiarato Zivian – e averlo portato a casa con due mesi e tre gare di anticipo ci ha dato grande soddisfazione, ma non ci ha tolto gli stimoli di affrontare nuove sfide, senza dimenticare che siamo onorati di portare avanti gli impegni con gli sponsor e di andare incontro ai desideri del pubblico, che ha voglia di vederci correre”.
E quella dell’Elba è davvero una grande sfida. La gara isolana, infatti, è uno degli appuntamenti tradizionali più difficili in assoluto. Se da un lato, infatti, le prove esposte al mare sono particolarmente scivolose, quelle nell’interno sono invece molto tortuose, rendendo quella dell’Elba una delle gare più complete in calendario, ed una delle più difficili.
“Esatto – conferma il neo campione europeo Zivian – una gara che non è proprio adattissima alla nostra Audi quattro, che predilige le prove più veloci. Ma bisogna anche considerare che in Italia la concorrenza è mediamente più alta che nel resto d’Europa: in Italia ci sono mediamente dieci piloti in grado di vincere una gara, contro i cinque o sei all’estero. All’Elba ci sono piloti specializzati su questa gara, veri e propri mostri sacri che l’hanno vinta tante volte in passato e con i quali non vedo l’ora di confrontarmi”.
Ma l’Elba diventerà anche una piacevole e meritata passerella per Zivian, il suo team e la sua Audi quattro: “L’Elba è un appuntamento molto particolare – ci racconta il pilota – dove in questa stagione il turismo è ancora molto presente. C’è grandissimo calore da parte del pubblico, anche grazie ad una prova-spettacolo che, naturalmente nella massima sicurezza, ci porterà addirittura a sfrecciare nella piazzetta di Capoliveri, con la gente tranquillamente seduta a fare l’aperitivo e godersi lo spettacolo di auto storiche fantastiche”.

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Scuderia Palladio Historic in forze al Campagnolo

FONTE: UFFICIO STAMPA PALLADIO HISTORIC, ANDREA ZANOVELLO – Dieci equipaggi in gara nel rally storico, …

Presentato il 17° Rally Campagnolo

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY CAMPAGNOLO, ANDREA ZANOVELLO – Nella sede dell’Automobile Club Vicenza è stata …

La Scaligera Rallye festeggia i primi 40 anni

FONTE: SCUDERIA SCALIGERA – Grande festa a Grezzana sabato 21 maggio. Una manifestazione statica aperta …