In evidenza
Marking Products

Coppa Verona Regolarita’ Sport post 2 ^ Valpolicella reg.sport

FONTE: COPPA VERONA REGOLARITÀ SPORT, ANGELO SENECI – Fabio Sorgato della scuderia Club 91 con la Peugeot 205 Gti si impone nella Coppa Verona Regolarità Sport alla Regolarita’ Sport della Valpolicella, secondo appuntamento stagionale della proposta avanzata per il secondo anno dalla scuderia Pro Energy Motorsport. Alle sue spalle, Ezio Franchini (Palladio Historic), con Gabriella Coato (Palladio Historic), vincitrice della classifica tra i navigatori, con vettura simile. Terzo classificato Daniele Carcereri (Palladio Historic) con Federico Danzi (Pro Energy Motorsport), che chiude il festival delle vetture francesi, particolarmente adatte al terreno trovato. Per tutti e due i giorni di gara una pioggerella fastidiosa ha accompagnato i 18 concorrenti iscritti alla Coppa Verona Regolarità Sport, che hanno costituito il 41% dei concorrenti verificati. Se Sorgato e Carcereri sono nomi abituali al podio (alla Regolarità Sport del Bardolino prova di apertura della Coppa, si sono classificati rispettivamente terzo e primo), il nome nuovo è certo quello di Franchini, troppe volte ai piedi del podio, finalmente raggiunto. “Non dimenticheremo di certo questa gara, commenta la navigatrice Coato, dato il risultato ottenuto, che difficilmente replicheremo”. Concetto che anche gli avversari di Franchini non credono sia giusto, perché come si dice: “raggiunto il risultato, la conferma diventa susseguente”. Il vincitore Fabio Sorgato ha sintetizzato nel modo migliore quanto accaduto nella gara veneta. “Grazie molte per i complimenti ricevuti da tutti, commenta il pilota padovano. La manifestazione è stata bellissima, lunga insidiosa e tirata. Una gara che ricorderò a lungo”. Chi è stato sotto tono è certo Daniele Carcereri, che non si è discostato per tutte le 10 prove cronometrate proposte, dal risultato avuto fin nella prima prova, non all’altezza delle capacità mostrate dal pilota veronese. Carcereri rimane comunque primo nella generale, per un punto davanti a Sorgato e a Franchini, staccato di sei lunghezze dalla vetta. Parlando di mancato risultato, quello che esce peggio dalla Regolarità Sport della Valpolicella, è certo Angelo Tobia Seneci della scuderia Progetto MITE, che a causa di un pesante errore sull’ultima prova della prima giornata si è chiamato subito fuori dalla lotta per il podio. Il giorno successivo il massimo delle penalità prese sulla prima prova, ha portato alla decisione del ritiro del pilota bresciano, che dovrà fare un bell’esame di coscienza su quanto accaduto. Anche l’equipaggio della Pro Energy Motorsport di Faccio-Gaio con la Opel Kadett, dopo essere stati primi di divisione, si sono ritirati dopo la settima prova. Chi ha fatto molto bene, con il quarto posto nella classifica della Coppa Verona Regolarità Sport, è Giovanni Cordioli (New Rally Team) che con la sua BMW 1602 ha mostrato un notevole miglioramento. Sono invece mancati tra i migliori Franco e Flavio Bertoldi (Pro Energy Motorsport), che dopo il quarto posto alla Regolarità Sport del Bardolino si sono classificati decimi sui 12 equipaggi che hanno concluso la gara, tra gli iscritti alla Coppa Verona. Meglio di loro hanno fatto nell’ordine dal quinto posto in poi, Agostino Zambelli (Company Rally Team), Alessandro Zanini (Pro Energy Motorsport), Roberto Dalla Riva (Company Rally Team) e Paolo Piccoli (Pro Energy Motorsport). Chi è soddisfatto della gara è certo Michele Saccomani (Pro Energy Motorsport), che nonostante l’undicesimo posto assoluto ha vinto la classifica tra i piloti che non sono dotati di strumentazione elettronica. Rientrati in una gara difficile sono poi Gianpietro e Alessia Ceschi (Pro Energy Motorsport), padre e figlia da troppo tempo lontani dalle gare. “La vittoria di Sorgato per quel che riguarda la Coppa Verona Regolarità Sport in questo Valpolicella, commenta Emanuele Bosco presidente della Pro Energy Motorsport, crea molto equilibrio nella parte alta della classifica generale. Sarà davvero molto interessante seguire l’evolversi della sfida per il primato. Mi complimento con l’equipaggio Franchini-Coato per il bellissimo e meritatissimo risultato ottenuto. Ora un attimo di pausa in attesa della sfida cruciale per il campionato all’Alpi Orientali con il coefficiente di 1,5”. La gara friulana è prevista il 2-3 settembre. ANGELO SENECI

 

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Biella 4 Racing al via della North West Regularity Cup con Luca Maielli e Giovanni Gambino

FONTE: SCUDERIA BIELLA 4 RACING – Il Sodalizio Laniero pronto a lanciare la sfida nella …

Nuovi risultati importanti per i piloti della scuderia RO racing

FONTE: UFFICIO STAMPA RO RACING, GIUSEPPE LI VECCHI – Vittorie su più campi di gara …

La “Coppa Liburna” è di Gandino – Scarcella (Fiat Ritmo 130)

FONTE: UFFICIO STAMPA COPPA LIBURNA, ALESSANDRO BUGELLLI – Il campione italiano in carica in gara …