memoryfornaca2024

Campagnolo, la gara di casa di Luise nel CIRAS

FONTE: UFFICIO STAMPA MATTEO LUISE, FABRIZIO HANDELAd Isola Vicentina si chiuderà il primo girone del tricolore auto storiche e per il pilota di Adria, nell’unica tappa veneta, sarà ghiotta l’occasione per chiudere in bellezza.
Adria (RO), 29 Maggio 2023 – Il 2023 ha nuovamente identificato in Matteo Luise una delle punte di diamante del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e l’arrivo del Campagnolo Rally Storico, in programma per il prossimo fine settimana, si preannuncia quale importante opportunità per chiudere al meglio una prima metà di stagione a dir poco entusiasmante.
Solo la dea bendata ha saputo macchiare un ruolino di marcia fino a questo momento incredibile, quinto assoluto al Vallate Aretine e terzo al Targa Florio con l’unico neo di un altro podio nella generale sfumato in Costa Smeralda per un problema di natura tecnica.
L’arrivo della gara di casa, unico round del tricolore in Veneto, vedrà il pilota di Adria alla ricerca di un risultato prestigioso che gli consenta di scartare l’amaro ritiro avvenuto in terra sarda.
Guardando alla situazione di classifica il portacolori del Team Bassano viaggia sesto nella classifica assoluta e comanda le operazioni in quarto raggruppamento, in gruppo A ed in classe duemila mentre la sua inseparabile compagna, in abitacolo e nella vita, ovvero Melissa Ferro si attesta in ottava posizione nella speciale riservata ai navigatori.
“Arriviamo al Campagnolo con un chiaro intento” – racconta Luise – “che è quello di cercare un risultato importante perchè ci permetterebbe di cancellare lo zero del Costa Smeralda. Abbiamo già corso tante volte su queste strade, probabilmente è la gara alla quale abbiamo partecipato più volte da quando corriamo con le storiche quindi siamo decisamente fiduciosi.”
Un appuntamento, quello vicentino, che da sempre si rivela sirena in grado di attrarre svariati piloti della provincia, provenienti dal settore moderno, in gara al Campagnolo per ben figurare.
“Si parla di oltre cento iscritti quest’anno” – sottolinea Luise – “ma non abbiamo idea di quali saranno i nostri effettivi avversari. Il Campagnolo è una gara sentita, non solo per gli storici ma anche per altri piloti che, una volta all’anno, scendono dalle moderne per cimentarsi in questa gara. Il livello del parco partenti è sempre elevato, spesso di più che in altre gare del tricolore.”
Al volante della consueta Fiat Ritmo 130 gruppo A, curata da Silvano Amati e da Valentino Vettore, Luise sarà chiamato ad affrontare otto speciali, nella sola giornata di Sabato 3 Giugno.
I tratti cronometrati di “Gambugliano” (11,65 km), “Selva di Trissino” (7,14 km), “Recoaro 1000” (14,45 km) e “Santa Caterina” (14,52 km) saranno ripetuti per due passaggi ciascuno.
“Partiamo per fare bene” – aggiunge Luise – “e del pacchetto che avremo a disposizione nulla cambierà. Il team si presenterà al Campagnolo al completo ed in piena forma. Dalle previsioni sembra che anche il meteo possa essere clemente con noi ma è presto per dirlo adesso. Guardando al passato, sfortune a parte, siamo sempre andati molto bene in questa gara e, anche se ci saranno delle mine vaganti provenienti dal moderno, cercheremo di puntare ad entrare almeno nei dieci assoluti. Vogliamo chiudere in bellezza il primo girone del CIRAS.”

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Un weekend di impegni nazionali e internazionali per la scuderia Ro racing

FONTE: UFFICIO STAMPA RO RACING, GIUSEPPE LI VECCHI – Un nuovo fine settimana ricco di …

Biella accoglie le sfide del Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2024

FONTE: UFFICIO STAMPA CIRAS, MARIA IULIANO –La provincia piemontese ospiterà il quinto appuntamento della serie …

I protagonisti del CIR Terra Storico pronti per lo start del 9° Historic San Marino Rally

FONTE: UFFICIO STAMPA CIRTS, MARIA IULIANO – Attesa per il terzo appuntamento del tricolore in …