memoryfornaca2024

Argento di lusso per Da Zanche su Porsche al 27° Rally Alpi Orientali

FONTE: UFFICIO STAMPA LUCIO DA ZANCHE, GIANLUCA MARCHESEAl termine di un avvincente duello di vertice, il pluricampione valtellinese stappa di nuovo lo spumante nel Campionato Italiano e sfiora la vittoria al volante della Porsche 911 RS by Pentacar condivisa con il navigatore friulano Lizzi: “Un bellissimo ed emozionante secondo posto!”
Bormio (SO) – Colico (LC), 17 luglio 2023. E’ ancora un Lucio Da Zanche in forma smagliante quello che torna dal sesto round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche con una medaglia d’argento di lusso. Sempre al volante della Porsche 911 RS preparata al meglio dal Team Pentacar, dopo la vittoria al Campagnolo e il secondo posto al Lana, lo scorso weekend il già pluricampione italiano ed europeo ha centrato un nuovo secondo posto sul podio del 27° Rally Alpi Orientali Historic, la prova udinese affrontata con al fianco il navigatore friulano Paolo Lizzi.
La piazza d’onore è particolarmente brillante per il fatto che Da Zanche ha sfiorato la vittoria per la quale l’equipaggio ha lottato fino al traguardo. Nella classifica finale dell’evento sono mancati soltanto 7”3 per il successo al termine di 8 prove speciali tiratissime e due delle quali vinte. In una gara conquistata in passato in ben quattro occasioni, il pilota di Bormio si era presentato insieme a Lizzi come già lo scorso anno. Anche nel 2022 furono secondi assoluti, ma al termine di una gara molto diversa, che aveva segnato il rientro dopo un lungo periodo di fermo e l’esordio stagionale.
Da Zanche dichiara nel post Alpi Orientali: “La piazza d’onore conquistata quest’anno ha un sapore differente perché ha un sapore bellissimo ed è stato emozionante ottenerlo dopo un duello esaltante. Di gare così tirate ce ne sono poche e a un certo punto la differenza tra noi e i vincitori è stata di appena 3 decimi! Certo rimane un piccolo rammarico perché quando i distacchi sono così ravvicinati anche il minimo dettaglio fa la differenza. Purtroppo nella penultima speciale, quando ero a 2 secondi dalla vetta, è andato in panne l’interfono e ho percorso oltre 4 chilometri senza note. Peccato perché era la prova che avevo vinto in precedenza e in cui avrei attaccato. E’ mancata la ciliegina, ma le gare sono così e in ogni caso Pentacar è seconda con noi dopo una prestazione di alto livello e terza sul podio anche con Enrico Melli e Matteo Nobili. Ora avanti così nei prossimi appuntamenti di prestigio che affronteremo dopo la pausa estiva”.

L’Ufficio Stampa
Gianluca Marchese / Agenzia ErregìMedia

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

I protagonisti del CIR Terra Storico pronti per lo start del 9° Historic San Marino Rally

FONTE: UFFICIO STAMPA CIRTS, MARIA IULIANO – Attesa per il terzo appuntamento del tricolore in …

Team Bassano tra l’asfalto del Lana e la terra del San Marino

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM BASSANO, ANDREA ZANOVELLO – La scuderia otto volte campione d’Italia si …

Il 13° Rally Lana Storico tocca quota 156 iscritti

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY LANA STORICO, ANDREA ZANOVELLO – Ai centosei in gara per CIRAS …