In evidenza
memoryfornaca2024

Grappolo “acerbo” per Balletti Motorsport

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLORitirata la Subaru affidata a Franco mentre si trovava al comando e gara da archiviare anche per Defilippi (Porsche 911) e Prina Mello (BMW 2002). Il team già concentrato per cercare la riscossa all’Elba dove sarà presente con tre vetture
Nizza Monferrato (AT), 11 settembre 2023 – Quello da poco trascorso è stato un fine settimana da archiviare in fretta per la Balletti Motorsport presente al Rally “Il Grappolo” Storico con tre vetture tra le quali la Subaru Legacy Gruppo A con la quale Emanuele Franco puntava al tris di vittorie, dopo essersi aggiudicato la gara di case nelle prime due edizioni. Affiancato da Flavio Aivano, il veloce pilota locale partiva con passo deciso chiudendo il prologo del sabato con un vantaggio di quasi 1’ sul primo degli inseguitori, aumentandolo sensibilmente nella prima prova della domenica; la doccia fredda arrivava però subito dopo, quando nel corso della quarta prova, comunque conclusa, si verificava la rottura della turbina che sentenziava il mesto ritiro. Poca fortuna anche per Luca Prina Mello e Simone Bottega costretti ad alzare bandiera bianca già nella prova d’apertura a causa di una panne elettrica alla loro BMW 2002 Ti; ripartiti grazie al “super rally” si sono comunque tolti delle belle soddisfazioni stampando un terzo ed un quarto assoluto nella prova di “Ferrere”, risultato che però non poteva esser celebrato come previsto dal regolamento che li vedeva fuori classifica.
Non ha tagliato il traguardo di San Damiano d’Asti nemmeno la Porsche 911 SC/RS affidata ad Armando Defilippi e Alessia Binello fermata da un fuorigiri nel corso della sesta prova speciale, appena dopo aver assaporato l’ingresso nella top-ten al primo impegno con la trazione posteriore di Stoccarda.
A mitigare le amarezze del rally sono stati un paio di risultati arrivati dalla velocità in salita e in circuito. Alla Coppa Nissena cronoscalata corsa a Caltanissetta avente validità per il Campionato Italiano Velocità Salita, Giuliano Palmieri ha portato alla vittoria di 2° Raggruppamento e di classe la Porsche 911 RSR grazie alla decima prestazione a livello assoluto. Soddisfazioni anche dalla gara club svoltasi nell’Autodromo di Magione dove Stefano Mundi al rientro dopo sei anni di assenza dalle competizioni, ha subito ripreso confidenza con la Porsche 911 RSR rivista nei giorni precedenti, andando a vincere con un importante distacco la categoria “Oltre 1600” tra le auto storiche.

Si volta ora pagina e il calendario sportivo propone una delle trasferte che da oltre vent’anni vede impegnata la Balletti Motorsport ad assistere i propri mezzi: il Rallye Elba Storico, sesto appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. A cimentarsi sugli oltre 120 chilometri di prove suddivisi in due tappe, ci saranno la Subaru Legacy e due Porsche 911. Dopo ventun presenze sempre al volante di vetture Porsche, Alberto Salvini si prepara assieme a Davide Tagliaferri ad una nuova stimolante esperienze presentandosi al via con la trazione integrale nipponica; con le due coupé tedesche saranno invece della partita Riccardo De Bellis e Giuliano Palmieri: il primo al volante della 911 SC/RS del 3° Raggruppamento assieme a Christian Soriani, il secondo affiancato da Lucia Zambiasi con la s 2.0 del 1° per cercare l’affondo a due gare dal termine del Tricolore 2023.

Ulteriori informazioni sull’attività dell’azienda al sito web www.ballettimotorsport.it

Immagine: Styling Foto

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Balletti Motorsport ritorna in Trentino

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLO – Due settimane dopo il successo al Valsugana, …

Trofeo Rally ACI Vicenza: il punto dopo il Valsugana

FONTE: UFFICIO STAMPA TROFEO RALLY ACI VICENZA, ANDREA ZANOVELLO – Nonostante il ritiro, Bianco e …

Gianni Sanguin torna in gara dopo il podio al Rally della Valpolicella Storico.

FONTE: UFFICIO STAMPA NEW RALLY TEAM, MICHELE DALLA RIVA – Nel fine settimana il pilota …