In evidenza
memoryfornaca2024

Il Valsugana incorona Fiora tra le millesei A

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY TEAM, FABRIZIO HANDELIl portacolori di Rally Team firma la classe, al termine di un elettrizzante duello, nel primo appuntamento del TRZ di seconda zona.
Rosà (VI), 03 Maggio 2023 – Pur non essendo il mondo dei rally storici uno dei cardini dell’attività sportiva di Rally Team la scuderia con base a Rosà non poteva farsi scappare l’occasione di partecipare al Valsugana Historic Rally, una gara da considerare quasi di casa.
Venerdì 28 e Sabato 29 Aprile la compagine vicentina si presentava ai nastri di partenza con due portacolori ed a far svettare il vessillo rosso e nero ci ha pensato un ottimo Federico Fiora.
Il pilota di casa, affiancato da Alessio Angeli su un’Opel Corsa GSI gruppo A di Clacson Motorsport, è riuscito a salire sul gradino più alto del podio tra le vetture di classe J2-A/1600.
Una lotta senza tregua, lungo le sei prove speciali in programma, ha spinto il trentino ad alzare ulteriormente l’asticella, chiudendo settimo in quarto raggruppamento e diciottesimo assoluto.
“Erano tre anni che non toccavo più l’asfalto in gara” – racconta Fiora – “e, come se non bastasse, mi sono presentato con una vettura e con gomme mai usate prima. Sulla speciale di apertura, di oltre venti chilometri, abbiamo cercato di prendere un po’ confidenza con il pacchetto a nostra disposizione, senza esagerare. Quando siamo arrivati a fine prova abbiamo visto che eravamo secondi quindi abbiamo cominciato a spingere. Abbiamo vinto la terza, dando un buon distacco ai nostri rivali, e dalla quarta siamo passati in testa alla classe. Ci siamo portati a casa le ultime due speciali ed abbiamo vinto, grazie anche ad una vettura perfetta ed al mio naviga che è sempre una garanzia. Grazie a tutti i nostri partners ed alla scuderia. Erano tante le incognite alla vigilia ma riuscire a chiudere con una vittoria è favoloso.”
Il cedimento di un semiasse, sull’ultima prova speciale, ha spento il sorriso di un Giovanni Dezulian che, in coppia con Mattias Conci su una Lancia Delta Integrale gruppo A, viaggiava al nono posto assoluto ed ai piedi del podio in quarto raggruppamento nonché in J2-A/>2000.
Il guasto tecnico ha così costretto la seconda punta del sodalizio rosatese ad accontentarsi del settimo di classe e del quattordicesimo di raggruppamento, mal digerendo l’esordio storico.
“Fino alla penultima prova andava tutto bene” – racconta Dezulian – “ma sull’ultima abbiamo rotto un semiasse. L’evento è organizzato benissimo e le prove speciali sono incantevoli. È davvero un peccato aver concluso così perchè buttare via una top ten dell’assoluta, alla prima volta in un rally storico, dispiace parecchio. Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto.”
Presente in gara anche Francesco Zannoni, al fianco destro di Andrea Cecini su un’Opel Kadett GT/E, bersaglio prediletto di una dea bendata che lo ha rallentato con un problema ad un bilanciere, sul crono di apertura e sul penultimo in programma, causando un principio di incendio che lo ha costretto ad abbandonare la compagnia, rinfrancato da tempi interessanti.
Presente anche il presidente Pier Domenico Fiorese, a bordo di una Toyota GR Yaris, chiamato dall’organizzazione per aprire la strada ai concorrenti nell’importante ruolo della vettura zero.

azetamedia

Ti potrebbe interessare...

Balletti Motorsport ritorna in Trentino

FONTE: UFFICIO STAMPA BALLETTI MOTORSPORT, ANDREA ZANOVELLO – Due settimane dopo il successo al Valsugana, …

Trofeo Rally ACI Vicenza: il punto dopo il Valsugana

FONTE: UFFICIO STAMPA TROFEO RALLY ACI VICENZA, ANDREA ZANOVELLO – Nonostante il ritiro, Bianco e …

Gianni Sanguin torna in gara dopo il podio al Rally della Valpolicella Storico.

FONTE: UFFICIO STAMPA NEW RALLY TEAM, MICHELE DALLA RIVA – Nel fine settimana il pilota …