In evidenza
Marking Products 2
Home / News / Scuderia Palladio Historic: un “Bassano” agrodolce

Scuderia Palladio Historic: un “Bassano” agrodolce

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA PALLADIO HISTORIC, ANDREA ZANOVELLO – Sull’ultima speciale la rottura del motore priva di una probabile vittoria Nodari che era al comando dopo sei speciali. Primo arrivo per l’Alfetta dei Franchin che vanno sul podio di classe.
Vicenza, 2 ottobre 2017 – 12° Rally Storico Città di Bassano: poteva esser la gara della consacrazione per la Scuderia Palladio Historic ed invece, in pochi minuti si è ribaltata la situazione lasciando un grande amaro in bocca per la vittoria sfumata proprio nel corso dell’ultima prova speciale e sarebbe stato il primo assoluto a pochi mesi dalla costituzione della nuova scuderia dedicata alle autostoriche. Paolo e Giulio Nodari, dopo una forzata rimonta causata da un ritardo ad un controllo orario a seguito di un intervento in assistenza, riuscivano a portarsi al comando e con la settima ed ultima prova da disputare stavano accarezzando il sogno di salire sul gradino più alto del podi, quando proprio durante lo svolgimento della “Campo Croce 2” si è rotto il motore della BMW M3 mettendo fine ad una gara notevole coronata da quattro scratch su sei prove, confermando una volta di più il valore dell’equipaggio di Gambugliano.
A mitigare la delusione ci hanno pensato le buone prestazioni di altri equipaggi che hanno permesso alla Palladio Historic di salire sul terzo gradino del podio della classifica delle scuderie, ad iniziare dalla convincente prova di Marco e Mattia Franchin ben assecondati dall’Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2 i quali concludono il loro primo rally con la soddisfazione del terzo posto di classe grazie alla tredicesima prestazione assoluta; il medesimo piazzamento di classe va a premiare anche la buona gara di Daniele Danieli che ritrovava Roberta Barbieri sul sedile della Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A alla seconda uscita stagionale dopo il debutto al R.A.A.B. di fine luglio.
Emozione e soddisfazione per il debuttante Alberto Bressan con Luca Bertoli alle note: alla prima uscita in un rally storico – impegnativo come il Città di Bassano – il duo coglie l’affermazione di classe con la Fiat 127 – 903, preparata in Gruppo 2; quinti di classe, chiudono invece Fabio Putti e Manuel Massalongo, in gara nell’affollata 1150 con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2.
Oltre al ritiro dei Nodari, va menzionato anche quello che ha fermato la gara della Lancia Fulvia HF di Paolo Marcon e Paola Ferrari, a causa di un problema meccanico.
Nel prossimo fine settimana si torna sul palcoscenico delle cronoscalate con la “Pedavena – Croce d’Aune” alla quale parteciperà Romeo De Rossi con la Citroen Visa Gruppo B.

Immagine realizzata da Luca Zanella

Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic
Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

“ZIPPO” al Rally Weiz Historic

FONTE: UFFICIO STAMPA ANDREA ZIVIAN – Nuova trasferta europea per Zippo che nel corso del …

Maranello Corse furoreggia anche al rally Coppa Ville Lucchesi

FONTE: UFFICIO STAMPA MARANELLO CORSE, PAOLO BELLODI – I due equipaggi modenesi schierati al via …

La 2^ Coppa Ville Lucchesi incorona Alberto Salvini

FONTE: UFFICIO STAMPA COPPA VILLE LUCCHESI, GABRIELE MICHI – Il pilota senese riesce ad affermarsi …