Marking Products 2
Home / News / Due lustri di Historique Rallye San Martino, una coda di classe

Due lustri di Historique Rallye San Martino, una coda di classe

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLE SAN MARTINO, CARLO RAGOGNA – San Martino di Castrozza (TN), 13/14 settembre 2019
Due lustri di Historique, una coda di classe
Recordmen di vittorie Giorgio Costenaro e Sergio Marchi con la Stratos
Sempre presente Lorenzo Delladio che stavolta avrà una Porsche 911 Rs
Delladio Lorenzo – Bazzanella Remo, Historique 2017 (foto Andrea Dalmonech).jpg
foto Andrea Dalmonech: Delladio-Bazzanella, Historique Rallye San Martino 2017
7 agosto 2019_ Il fascino intramontabile di attempate dame a quattro ruote e il ricordo struggente di un’epopea indimenticabile. Per il nono anno consecutivo l’Historique Rallye San Martino si accompagnerà alla sfida moderna (nel 2010 alla prima edizione fu gara a sé stante), portando in dote la sua coda di classe con Lancia Stratos, Porsche Carrera, Opel Kadett, Alfa Romeo, Alpine Renault, Fiat Abarth e molte altre protagoniste del periodo aureo (1964-1977), quando la corsa tra le Dolomiti era un richiamo irresistibile per valanghe di appassionati. Ancora da deliberare il percorso definitivo del 13 e 14 settembre 2019, un po’ di mistero non guasta per montare su la curiosità, che comunque avrà sempre le strutture portanti nella prova speciale cittadina a San Martino, il Passo Manghen e la Val Malene. Historique con due lustri di emozioni spettacolari ai quali ha contribuito Lorenzo Delladio, inizialmente con una Porsche 914 (2010-2014), poi con una Porsche 911 Sc (2015-2018), e che ora si prepara a verificare il potenziale di una Porsche 911 Rs, più agile e scattante delle altre creature anni Settanta forgiate a Stoccarda. “Aspetto ogni anno questa gara – spiega il signor “La Sportiva” – come straordinaria opportunità di divertimento in un contesto di una bellezza abbagliante. Da giovane ero spettatore del Rallye, poi ho cominciato a correre proprio quando il sipario si era chiuso sul San Martino e infine mi sono messo in gioco nella sua versione vintage, raccogliendo anche la soddisfazione di una vittoria nel 2016 e un secondo posto nel 2017 assieme a Remo Bazzanella”. Il record di vittorie appartiene all’equipaggio composto dal “baffo” Giorgio Costenaro e Sergio Marchi, cinque sigilli con la Lancia Stratos per i colori del Team Bassano (2010, 2013, 2014, 2015, 2017). Due invece i successi di Michael Stoschek (2011, 2012) su Porsche 911 Rs e il fido Dieter Hawranke sul sedile di destra, vettura con cui l’anno scorso ha vinto Agostino Iccolti navigato da Lucia Zambiasi.

Ufficio Stampa – Carlo Ragogna

Rallysmedia

Ti potrebbe interessare...

Confermate le date per le manifestazioni Rally Club Valpantena del 2020

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLY CLUB VALPANTENA, MATTEO BELLAMOLI – Il 2° Lessinia Rally Historic e …

Il novembre pigliatutto di Clacson Motorsport

FONTE: UFFICIO STAMPA CLACSON MOTORSPORT, FABRIZIO HANDEL – La compagine trentina è protagonista tra le …

Monza Rally Show: il Team Guagliardo c’è

FONTE: UFFICIO STAMPA TEAM GUAGLIARDO, DANIELE FULCO – PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO, GLI ALFIERI …